© Tour of the Alps / Cycling photography LIVE

Tour of the Alps 2019, Sivakov: “Abbiamo un ottimo gruppo di giovani”

Due su due per il Team Sky al Tour of the Alps 2019. Con un Chris Froome ancora lontano dalla forma migliore, la formazione britannica ha sguinzagliato i suoi giovani terribili, Tao Geoghegan Hart, vincitore ieri, e Pavel Sivakov, che oggi si è imposto sul traguardo di Scena, togliendosi di ruota Jan Hirt (Astana) sullo Schlossweg finale. Per il 21enne russo si tratta della prima vittoria da professionista e per lui arriva anche la maglia ciclamino di leader, che proverà a difendere nelle prossime tappe.

La Sky ha giocato bene tatticamente, sfruttando l’isolamento di Vincenzo Nibali (Bahrain-Merida) e Rafal Majka (Bora-hansgrohe), che sembrano essere gli uomini forti di questa corsa, e usando l’ex leader Geoghegan Hart come stopper. “Non potevamo sperare in un inizio di corsa migliore, due tappe e due vittorie – ammette Sivakov – È davvero incredibile. Ieri Tao ha ottenuto la prima vittoria da professionista e oggi è stato il mio turno, è bellissimo!”.

Il Team Sky, che tra circa una settimana diventerà ufficialmente Team Ineos, può puntare su una folta schiera di giovani talentuosi: “Abbiamo davvero un bel gruppo di giovani. Lavoriamo molto bene insieme e oggi c’è stata un’altra dimostrazione di ciò. I grandi favoriti guardavano Tao, così ho avuto l’opportunità di inserirmi nel tentativo di attacco. Un grande grazie va a lui e a tutta la squadra che ha fatto un lavoro impeccabile”.

Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.