© PostNord Danmark Rundt

Giro di Danimarca 2020, la corsa non si fa: “Difficile gestire la concomitanza con il Tour de France”

Gli organizzatori del Giro di Danimarca 2020 gettano definitivamente la spugna. La corsa, che faceva parte del calendario delle UCI ProSeries, è stata ufficialmente cancellata per via di una serie di difficoltà ravvisate in seguito al nuovo calendario internazionale. Il Postnord Tour of Denmark avrebbe infatti dovuto corrersi fra l’1 e il 5 settembre, date che erano state rivisitate rispetto a quanto definito a inizio stagione. Gli eventi delle ultime settimane e una situazione dovuta al Covid-19 ancora non del tutto definita hanno però spinto gli organizzatori a chiamarsi fuori dal calendario di questa stagione.

“La nuova posizione sul programma delle corse e la concomitanza con il Tour de France (29 agosto-20 settembre) significano che l’attenzione intorno al Giro di Danimarca sarebbe diversa – le parole di Martin Elleberg Petersen, numero uno di quella che possiamo chiamare la Federazione danese, raccolte da Ekstra Bladet – E probabilmente tanti dei corridori danesi forti, oltre che gli stranieri di qualità, non avrebbero potuto partecipare perché sarebbero stati in Francia”.

La DCU (la federazione di cui sopra) aveva chiesto le nuove date ancora quando non si conosceva che fine avrebbe fatto il Tour di quest’anno: “Quando abbiamo inoltrato le nostre richieste, non sapevamo se e quando la Grande Boucle sarebbe stata spostata e neanche se si sarebbe mai corsa. Altre date? Non possiamo spostarci più avanti in calendario, le condizioni meteo in Danimarca potrebbero essere semplicemente troppo brutte”.

Ci sono anche considerazioni dovute al Covid-19 alla base della rinuncia: “Sarebbe molto difficile portare avanti una corsa così grande a inizio settembre, con le varie misure di contenimento che potrebbero essere appena finite o ancora in corso. Noi non potremmo mai correre a porte chiuse o fare i tamponi per il Coronavirus a tutti i partecipanti. Poi, c’è anche incertezza sull’apertura delle frontiere. Se i confini non saranno aperti, non avremmo potuto ospitare i corridori stranieri e così il Giro di Danimarca avrebbe perso parecchio valore”.

Nel 2019 la classifica generale andò al giovane talento Niklas Larsen, all’epoca in maglia ColoQuick. Larsen nelle settimane successive, poi, si procurò un grave infortunio ballando.

Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.