Giro del Lussemburgo 2019, Weening beffa il gruppo! Terzo Pasqualon

Vince l’esperienza di Pieter Weening al termine della seconda tappa del Giro del Lussemburgo 2019. L’esperto neerlandese della Roompot-Charles ha anticipato il gruppo giungendo dal solo sul traguardo di Rosport (168,6 km) dopo essersi liberato anche del compagno di fuga Joaquim Silva (W52), con il quale era evaso a poco meno di 15 chilometri dal traguardo. La volata del gruppo, giunto a due secondi, è stata vinta dal rumeno Eduard-Michael Grosu (Delko Marseille-Provence) davanti ad Andrea Pasqualon (Wanty-Gobert), Baptiste Planckaert (Wallonie Bruxelles) e Vincenzo Albanese (Bardiani-CSF). In classifica generale, Christophe Laporte (Cofidis) resta saldamente al comando davanti ad Aimé De Gendt (Wanty – Gobert), che recupera due posizioni, e Piet Allegaert (Sport Vlaanderen – Baloise).

Nella prima parte della tappa erano andati in fuga tre corridori: Konrad Gessner (Leopard), Tobias Knaup (Lotto-Kern Haus) e Wesley Mol (Differdange-GeBa), i quali però sono stati frenati anche dal forte vento che si è abbattuto sulla corsa. A poco meno di 15 chilometri dal traguardo, dopo diversi tentativi andati a vuoto, Weening e Silva hanno pescato il jolly, con il 38enne neerlandese che ha messo sul piatto tutta la propria esperienza per non farsi riprendere dagli inseguitori.

Ordine di Arrivo Seconda Tappa Giro del Lussemburgo 2019

Classifica generale Giro del Lussemburgo 2019

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *