Freccia del Brabante 2021, Matteo Trentin: “È mancato soltanto il guizzo finale. Non vedo l’ora di tornare per il Mondiale”

Matteo Trentin non è riuscito ad imporsi oggi nella Freccia del Brabante 2021. Il corridore della UAE Team Emirates è stato in corsa per il successo finale insieme a Tom Pidcock e Wout van Aert ma senza riuscire di fatto a sprintare. Dopo avere provato un attacco solitario a 25 chilometri, dal traguardo, è poi stato recuperato dagli avversari gestendo bene gli ultimi chilometri, nel corso dei quali è riuscito a rimanere nella posizione ideale per fare lo sprint. Purtroppo ha esaurito nel frattempo tutte le energie, lasciando il britannico e il belga giocarsi il successo odierno.

“Ho iniziato l’ultimo giro del circuito con un discreto vantaggio – ha spiegato dopo il traguardo – ma non ho potuto niente contro il gruppo in rimonta. Quando ho visto Van Aert e Pidcock avvicinarsi, ho abbassato il ritmo per risparmiare un po’ di energie. Le gambe stavano bene oggi e mi è mancato soltanto il guizzo finale. Ha vinto giustamente chi è arrivato al traguardo con più freschezza. Non vedo l’ora di tornare ad affrontare questi percorsi nel Mondiale a settembre”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.