© Deceuninck - QuickStep / Mario Steihl

Druivenkoers Overijse 2021, Remco Evenepoel: “Penso di poter dire di essere tornato”

Remco Evenepoel raggiante come poche volte al termine della Druivenkoers Overijse 2021. Se la corsa belga non è uno di quei successi che spiccano nel già nutrito palmarès del talentino belga, ha tuttavia una significato e un sapore particolare per lui, che dopo il traguardo ha mostrato tutta la sua gioia. Prima nel festeggiare con i compagni, poi sul podio e fino a confermare le sue emozioni anche ai microfoni dei giornalisti presenti in quella che per lui è una giornata speciale.

Penso di poter dire di essere tornato“, è infatti la chiosa al suo commento della giornata odierna, in cui la Deceuninck – QuickStep ha fatto valere la sua superiorità. “Il piano del team di aprire le danze si è rivelato la mossa giusta – commenta – Quando Julian Alaphilippe ha cominciato (a 70 km dalla conclusione, ndr), mi sono detto che dovevamo continuare”.

Pensare che nella sua mente qualcosa si era rotto quando era stato costretto a fermarsi per l’incendio di una vettura sul percorso: “Quando mi sono seduto a terra ho inizialmente perso fiducia – ammette – Faceva freddo… Ma poi mi son detto che anche per gli altri. L’organizzazione ha poi gestito bene la ripartenza e ho potuto riprendere con il mio vantaggio di 35 secondi”.

Già campione europeo e vice-campione del mondo a cronometro, nel finale si è gestito con intelligenza, sfruttando al meglio le sue doti al passo. “Negli ultimi trenta chilometri c’era anche molto vento contrario e questo ha reso le cose più difficili – aggiunge – Anche per questo posso dire di essere molto felice di aver vinto qui”.


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *