© Aqua Blue Sport/Karen M. Edwards

Aqua Blue Sport, i corridori non hanno ricevuto gli stipendi di ottobre

Nuove polemiche e problemi per i corridori della Aqua Blue Sport. Dopo l’annuncio della chiusura repentina del team, tanto da non partecipare più neanche ad alcuna corsa, il proprietario aveva garantito che gli stipendi sarebbero stati pagati fino alla fine della stagione grazie ai fondi di garanzia versati all’UCI, ma la situazione sembrerebbe essere ben diversa. In una lettera aperta pubblicata sui social, Andy Fenn denuncia infatti che la dirigenza del team non avrebbe completato l’iter procedurale presso l’UCI, che avrebbe dunque così interrotto l’erogazione degli stipendi ai corridori, già a partire dal mese di ottobre. Quando non si è visto accreditata la somma attesa il britannico ha infatti contattato l’UCI, che ha spiegato di essere in attesa di documentazione da parte del team.

Secondo quanto scritto dall’ex corridore di QuickStep Floors e Sky, uno dei nove a non aver trovato una sistemazione per la prossima stagione, da Aigle hanno fermato tutto in quanto non ci sarebbe attualmente copertura fino alla fine dell’anno e sarebbero necessarie altre documentazioni per capire meglio la situazione. Una situazione di cui corridori e staff sarebbero già al corrente, ma che non sarebbe stata invece ben gestita con l’UCI, portando a questo ennesimo problema.

Lamentando la mancata comunicazione di questo intoppo, con la data ultima per inviare i documenti scaduta ieri, da parte della sua ex squadra, Fenn sottolinea come non saranno inoltre pagate anche quote per la licenza del team e per il programma antidoping (per il quale ogni squadra e corridore versa direttamente una percentuale). Il ciclista inglese conclude con un nuovo appello per ricevere “qualsiasi forma di comunicazione e chiarimento”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.