© Cofidis

Corendon-Circus, Mathieu Van Der Poel rinnova e la squadra punta la licenza Professional

Mathieu Van Der Poel si prepara a sua volta al passaggio su strada. Dopo gli ottimi risultati ottenuti dal suo rivale Wout Van Aert, il campione neerlandese ha risposto a distanza conquistando a sua volta Boucles de la Mayenne, Ronde van Limburg e, soprattutto, i campionati nazionali in linea, diventando così campione nazionale in tre specialità visti i successi anche nel ciclocross e nella MTB. Risultati importanti, ma chiaramente ancora di livello inferiore per l’enfant prodige della Corendon – Circus, formazione continental con la quale dunque non può correre ancora i grandi eventi del calendario WorldTour. Una situazione che potrebbe tuttavia cambiare già dal prossimo anno. Secondo quanto riporta Het Nieuwsblad, infatti, la formazione neerlandese, forte dello straordinario talentino che si è cresciuta, vorrebbe richiedere una licenza Professional per il prossimo anno.

L’obiettivo di MVDP sarebbe dunque ripercorrere quanto fatto quest’anno dal suo grande rivale belga, ovvero correre in inverno regolarmente la stagione del ciclocross, per poi approcciarsi in primavera ai grandi eventi su strada. Nel frattempo, sarebbe arrivato un ulteriore rinnovo del contratto che già attualmente scade nel 2020, per cercare di garantirsi al massimo il proprio talento, attorno al quale traspare chiaramente l’obiettivo di creare una squadra che possa permettergli di continuare la sua ascesa. Un modo anche per frenare l’interesse crescente di formazioni WorldTour, che avevano iniziato a bussare alla sua porta.

Classe 1995, il figlio di Adrie Van Der Poel e nipote di Raymond Poulidor si è dimostrato talento precocissimo innanzitutto nel ciclocross, nel quale ha conquistato a neanche ventanni il titolo mondiale, riuscendo poi negli anni successivi a conquistare anche una coppa del mondo e un europeo, imponendosi come il grande dominatore della passata stagione, nella quale ha conquistato ben 29 successi. Ma anche su strada ha da subito dato conferma di grande talento, ottenendo successi di prestigio sia a livello juniores, diventando campione del mondo a Firenze 2013, ma anche successivamente contro i professionisti, ottenendo un totale di dieci successi, di cui nove dal 2017 ad oggi.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.