© Federciclismo

Mondiali pista Berlino 2020, quarto tempo per gli azzurri dell’inseguimento, in corsa per le medaglie

Quarto tempo nelle qualificazioni dell’inseguimento per la Nazionale italiana ai Mondiali di Berlino 2020. Francesco Lamon, Michele Scartezzini, Simone Consonni e Filippo Ganna hanno chiuso la loro prima fatica nel torneo iridato di specialità in 3’49″995. Il rilievo cronometrico è eccellente, anche se di mezzo secondo superiore al primato italiano (3’49″464).  L’Italia passa così al primo turno di tabellone, che si disputerà nella serata di oggi – mercoledì 26 febbraio. Gli azzurri dovranno vedersela con la Danimarca, mentre nell’altra sfida che definirà in modo più evidente il cammino verso le medaglie ci saranno Francia e Nuova Zelanda. Doman – giovedì – invece torneranno in azione le ragazze del quartetto, anche loro passate al turno successivo.

Di certo, i danesi saranno un avversario parecchio scomodo. I biancorossi (Frederik Rodenberg, Julius Johansen, Lasse Norman Hansen  e Rasmus Lund) in qualificazione hanno infatti fatto segnare il nuovo record del mondo, chiudendo la loro prova in 3’46″579, di un secondo abbondante più veloci rispetto al limite precedente.

Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.