Middle East Peace Tour, cancellata per motivi di sicurezza l’edizione 2019

La tensione crescente in Medio Oriente ha portato alla cancellazione del Middle East Peace Tour 2019. Il progetto nato con l’ambizione di mostrare come lo sport abbia “il potere di cambiare il mondo”, sulla scorta di una storica massima di Nelson Mandela, è costretto infatti a fare i conti con le ultime notizie di un conflitto bellico che, non più tardi di questa notte, è stato esacerbato dall’intercettazione israeliana di un missile siriano. Si è trattato di fatto della punta dell’iceberg di una serie di avvenimenti che hanno spinto gli organizzatori ad annullare quella che sarebbe stata la quinta edizione della pedalata che si sarebbe dovuta snodare tra Giordania (Amman, Petra, Aqaba), Cisgiordania (Gerico) e Israele (Eilat, Mitzpe Ramon, Neve Zohar, Gerusalemme).

“Numerosi incontri e discussioni con funzionari governativi di tutte le parti – rende noto l’organizzazione del Tour della Pace in Medio Oriente -, il supporto delle ambasciate e la grande cooperazione con le comunità lungo l’intero percorso, ci hanno motivato ancora di più. La stretta e intensa collaborazione ha portato a molte amicizie con giordani, palestinesi e israeliani e la regione è diventata una seconda casa. È quindi con grande dispiacere che siamo costretti ad annunciare la cancellazione del 2019 Middle East Peace Tour. La sicurezza dei partecipanti e dello staff sono una priorità assoluta. A causa dei recenti sviluppi nella regione, in questo momento tutto ciò non può essere garantito”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.