© Sirotti

Doping, due anni di squalifica a Ilya Gorbushin per mancata reperibilità

Ilya Gorbushin è stato squalificato dall’antidoping senza mai essere stato trovato positivo. Il kazako è infatti stato penalizzato dall’antidoping del suo Paese per non aver caricato i propri movimenti su ADAMS, il sistema su cui i ciclisti devono dare conto dei propri spostamenti per essere reperibili ai controlli. Il classe ’96, da giugno nella Apple Team, è stato quindi sanzionato dalla commissione nazionale. Il giovane in carriera si è messo in mostra conquistando la maglia di miglior scalatore al Giro della Lunigiana 2016. La sua squalifica per mancata reperibilità scadrà il 15 settembre 2020. Si tratta della seconda “vittima” dell’antidoping kazako nel 2018, dopo il 24enne Viktor Okishev. Positivo all’EPO il 17 maggio, l’atleta dell’Astana-Vini Motors è stato fermato per otto anni fino al 30 giugno 2026.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.