UCI, novità nel regolamento anche sulle transenne: vietata la plastica, dovranno essere zavorrate e continue

Gli aggiornamenti al regolamento UCI riguardano anche le transenne. Dopo che in questi giorni si è molto parlato soprattutto delle posizioni vietate dal massimo organismo del ciclismo, che ha lavorato anche a disposizioni in tema di partecipazioni alle corse (dalla WildCard in più ai Grandi Giri alla possibilità di aumentare il numero dei corridori di una singola squadra in base al contesto), arrivano anche le disposizioni per la sicurezza a cui dovranno attenersi gli organizzatori. Un tema ovviamente molto sentito visto quanto successo al Giro di Polonia, con il bruttissimo incidente di Fabio Jakobsen provocato dallo sconsiderato gesto di Dylan Groenewegen, ma evidentemente anche da transenne non così sicure… Ed è proprio su questo punto che sono arrivate alcune novità, volte a modificare il regolamento a partire dal 1° aprile.

Affermando nuovamente l’obbligo di transennare gli ultimi 300 metri prima dell’arrivo e i 100 metri seguenti, l’UCI impone ora che questi 400 metri siano continui, senza alcuna interruzione neanche nella zona del traguardo stesso. Nel caso di necessità per i membri dell’organizzazione, è possibile inserire delle porte, ma queste devono essere ad almeno cento metri dalla linea del traguardo, mentre evidentemente un eventuale deviazione per le auto deve essere al di fuori di questa zona di transenne finali. Soprattutto, le barriere dovranno essere saldamente connesse fra loro, nonché zavorrate in modo che non possano spostarsi o volare per aria nel momento in cui vengono colpite. Vengono così inoltre vietate le barriere in materiale leggero, ad esempio in plastica, non solo nella zona di arrivo ma nell’intero percorso.

A valutare le condizioni di sicurezza dovrà essere il responsabile appositamente nominato, che affronteraà il tracciato aprendo la carovana e potendo così sincerarsi della opportuna messa a punto da parte dell’organizzazione.


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *