© Sirotti

UAE Team Emirates, Alessandro Covi fermato dal coronavirus: “Non ho potuto partecipare alla Vuelta”

Alessandro Covi non ha potuto partecipare alla Vuelta a España 2020 a causa del coronavirus. Il giovane corridore della UAE Team Emirates era stato selezionato dalla propria formazione per il Grand Tour spagnolo, che per lui sarebbe stato il debutto assoluto in una corsa di tre settimane. All’ultimo momento però il classe ’98 non ha potuto prendere il via della competizione, senza che ne venisse data una motivazione ufficiale. I dubbi sono stati sciolti oggi dallo stesso atleta, che sul proprio account ufficiale di Facebook ha voluto spiegare la sua assenza confermando la positività al tampone per il coronavirus, riscontrata prima ancora di andare in Spagna.

Il post sull’account del 22enne fa chiarezza sulla propria condizione e sulla necessità di restare a casa dalla Vuelta: “Purtroppo non ho potuto partecipare alla corsa perché ho contratto il Covid-19. Ho scoperto di essere positivo appena prima di andare in Spagna e mentre mi stavo allenando in Italia. Potrei non essere presente fisicamente in Spagna, ma non mi perderò i miei compagni in TV e auguro loro la miglior fortuna possibile”

Covi ha voluto rassicurare anche sulla propria condizione fisica legata alla malattia in corso, che sembra debilitarlo sempre meno in questo periodo: “Al momento mi trovo in quarantena e sono felice di dire che mi sento meglio giorno dopo giorno. Anche se devo annunciare con rammarico che la mia stagione è finita. Ora mi concentrerò sul tornare più in forma e preparato”.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.