© Team Ineos

Tour Down Under 2020, Rohan Dennis ha limitato i danni: “Ci giocheremo tutto a Willunga Hill”

Rohan Dennis ha concluso al quarto posto la tappa odierna del Tour Down Under 2020 a soli 5 secondi dal vincitore Richie Porte. Il Team Ineos ha dimostrato di poter contare su più possibilità per cercare di contrastare il nuovo leader della corsa in vista del successo finale. Infatti, oltre all’australiano, hanno ben figurato sul traguardo di Paracombe sia Dylan Van Baarle, arrivato insieme al suo capitano e appaiato a lui in classifica generale con un ritardo di 15 secondi, che il russo Pavel Sivakov, nuova maglia bianca della classifica riservata ai giovani.

È stata un’iniezione di fiducia in vista di Willunga Hill – le parole di Dennis dopo il traguardo odierno – Oggi non mi sentivo troppo bene, quindi ho cercato di spendere il meno possibile. Ho dovuto fare dei giochi mentali con me stesso e ho cercato di risparmiare energia dove possibile e prendermi cura di me stesso prima dell’ultima salita”.

“Dylan (Van Baarle, ndr) è stato davanti a me e mi ha protetto, ma Richie è andato forte in salita ed è stato semplicemente troppo bravo. Siamo riusciti a resistergli, ma speriamo di poter fare ancora meglio a Willunga Hill. Penso che nelle tappe con gli arrivi a Murray Bridge e a Victor Harbor il vento potrebbe essere un grande fattore e la maglia ocra è ancora in palio per Daryl Impey con secondi di bonus disponibili domani e il giorno successivo. Anche se sarà ancora un volta il grande show sulla salita di Willunga Hill a decidere la corsa“.

Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.