© Sirotti

Tirreno-Adriatico 2021, Fabio Felline miglior italiano al traguardo: “Ho attaccato per stare almeno un po’ al caldo”

Fabio Felline ha chiuso la tappa di oggi della Tirreno-Adriatico 2021 al quarto posto. Il corridore torinese della Astana-Premier Tech si è ben comportato nel corso di una tappa molto dura che ha visto Mathieu van der Poel e Tedej Pogacar fare i fenomeni dominando il traguardo di Castelfidardo e staccando sia Wout van Aert che proprio Felline, giunto a 1’26” dal vincitore. Si è trattato di una prestazione brillante che ha portato al suo miglior piazzamento di tappa di sempre alla Tirreno-Adriatico, il che fa ben sperare per le prossime uscite, soprattutto le corse di un giorno.

Sono più che soddisfatto del mio risultato di oggi. Quando Jakob ci ha dato il via libera, Hugo e io abbiamo accelerato e siamo riusciti a raggiungere Alex (Aranburu) – ha spiegato dopo il traguardo – Quando ci siamo riusciti, volevo di più e sapendo che gli scalatori puri sarebbero stati ovviamente più forti sul circuito finale, ho deciso che giocare all’attacco era il piano migliore e ci ho provato”.

“C’era molto freddo e umido – prosegue – quindi ho abbassato la testa e ho attaccato per stare almeno un po’ al caldo. È stata una giornata dura, ma finire tra i primi 5 dietro nomi come il vincitore del Tour de France mi rende davvero felice. Tutto il duro lavoro degli ultimi 100 chilometri è stato ripagato“.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *