Tirreno-Adriatico 2021, Eolo-Kometa con la voglia “di ben figurare e lasciare il segno”

Tirreno – Adriatico 2021 altro appuntamento importante per la Eolo – Kometa. La formazione italo-spagnola non nasconde la soddisfazione di essere al via della Corsa Dei Due Mari, proseguendo il proprio apprendistato in vista dell’atteso esordio a maggio al Giro d’Italia. Al via della corsa che anche quest’anno collegherà Camaiore e San Benedetto del Tronto sarà una selezione composta soprattutto da giovani, con Manuel Belletti a portare la propria esperienza, pronto a gettarsi nella mischia finale nelle frazioni con arrivo allo sprint. Assenti i previsti Edward Ravasi e Francesco Gavazzi, la squadra perde altri due elementi che avrebbero potuto essere di riferimento, proponendosi soprattutto per le fughe da lontano nelle altre giornate di corsa.

A completare la selezione per la corsa in programma dal 10 al 16 marzo saranno dunque Vincenzo Albanese, John Archibald, Davide Bais, Mark Christian, Samuele Rivi e Alejandro Ropero, con lo spagnolo che non nasconde la sua ambizione e voglia di fare bene: “La Tirreno-Adriatico è un appuntamento importantissimo nella nostra stagione. Per me essere qui è un’incredibile opportunità per continuare a crescere: per la bellezza della corsa, per i ciclisti e le squadre che ci saranno. Gareggiare, e farlo in un grande evento WorldTour come questo mi dà una grande motivazione. Il trofeo del tridente è uno dei più belli del ciclismo. È chiaro che è molto difficile vincerlo, ma ovviamente proveremo ad avvicinarci il più possibile. Abbiamo lavorato molto bene in tutti i precedenti ritiri e ora l’importante è che tutto quel lavoro venga fuori in queste gare in termini di risultati”.

Anche Ivan Basso ricorda quanto l’appuntamento sia sentito per il team che ha costruito assieme ad Alberto Contador: “Per noi la Tirreno-Adriatico, dopo il Giro d’Italia, è la corsa più importante dell’anno. Ovviamente, il nostro obiettivo è quello di lottare per tutti i traguardi: abbiamo allestito una squadra che ci permetterà di dire la nostra sui traguardi di tappa e non sulla classifica generale, e ad eccezione della tappa di montagna che arriverà a Prati di Tivo contiamo di poter ben figurare e lasciare il segno. Dopo i ritiri invernali siamo stati costretti a modificare il programma per la cancellazione delle gare di febbraio e abbiamo sfruttato le ultime corse per trovare il ritmo gara. Alla Tirreno, contiamo di mettere a frutto il lavoro dei giorni scorsi”.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.