© Dimension Data / Stiehl Photography

Parigi-Roubaix 2019, Bernhard Eisel vuole eguagliare il record di partecipazioni

Dopo la Parigi – Roubaix 2019 Bernhard Eisel guarda avanti e punta al record assoluto. Il corridore austriaco ha corso ieri per la sedicesima volta l’Inferno del Nord, riuscendo peraltro a portarla a termine come tutte le altre volte. Il portacolori della Dimension Data ha dunque raggiunto Raymond Impanis e Servais Knaven, mettendo così nel mirino il record assoluto condiviso sinora da Mathew Hayman, George Hincapie e Frédéric Guesdon, che hanno tutti raggiunto quota 17. Il 38enne di Voitsberg tuttavia ha l’opportunità di essere il primo a concludere 17 edizioni, senza escludere al momento anche la possibilità di raggiungere quota 18 nel 2021.

“Vedremo, per adesso ho un aereo da prendere”, concedeva con un enigmatico sorriso ieri dopo il traguardo, al termine di quella che definisce “una giornata più facile del solito”. Il suo miglior risultato sinora è il quinto posto del 2006, alla sua quarta partecipazione, prima di trasformarsi lentamente in uno dei gregari più apprezzati del gruppo, ombra di Mark Cavendish dal 2007 (ad eccezione del suo trasferimento alla allora Etixx-QuickStep).

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.