Movistar, messaggi distensivi tra Landa e Quintana: “In due possiamo essere piu’ forti”

Sorrisi e pacche sulle spalle in casa Movistar al primo raduno stagionale. L’atmosfera nel gruppo di Eusebio Unzue era stata leggermente scossa da qualche battuta sulla convivenza tra Nairo Quintana e Mikel Landa, con quest’ultimo che aveva ammesso pubblicamente di aspettarsi un’accoglienza migliore da quello che di fatto è il nuovo capitano. Punture di spillo prontamente smorzate e, durante il primo incontro con la stampa l’ex-corridore del Team Sky è apparso sereno. “Ho libertà di scelta riguardo il calendario – spiega secondo quanto riportato da ZikloLand – È chiaro che l’obiettivo di Nairo è il Tour, ma questo non condizionerà le mie scelte. In due al Tour possiamo essere più forti. Ma alle volte è meglio non pianificare le cose, vediamo come andranno le cose e decideremo strada facendo”.

Immediata la replica di Quintana che, dinanzi l’ipotesi di una presenza anche di Alejandro Valverde alla Grande Boucle, non si è tirato indietro come riporta il collega Andrew Hood su twitter. “Sarebbe molto divertente con tutti e tre – afferma – Specialmente con questo percorso”.

Chiari messaggi distensivi dopo aver palesato qualche tensione di troppo che, indubbiamente, rischiava di incidere sul percorso di preparazione per la stagione,


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *