Jumbo-Visma, Wout Van Aert anticipa il rientro temendo che il coronavirus possa far saltare Strade Bianche e Milano-Sanremo

Wout Van Aert sarà al via della Omloop Het Nieuwsblad 2020. Il portacolori della Jumbo – Visma anticipa così il suo esordio su strada inizialmente fissato per la Strade Bianche, con la successiva partecipazione già decisa alla Milano – Sanremo. La ragione di questa decisione è il timore che le due prove possano essere annullate (ipotesi peraltro sinora mai ventilata per la corsa toscana da RCS Sport, che comunque ha fatto sapere di impegnarsi per il regolare svolgimento della corsa) e che il belga si trovi così a dover esordire fra un mese, direttamente con l’inizio delle altre grandi prove del pavé visto che nel suo programma era poi prevista direttamente la E3 BinkBank Classic (27 marzo), seguita direttamente da Gent-Wevelgem (29 marzo), Dwars door Vlaanderen (1 aprile) e Giro delle Fiandre (5 aprile), per concludere una settimana dopo con la Parigi-Roubaix (12 aprile).

“La Omloop non era prevista nel programma di Van Aert – commenta la formazione neerlandese in una nota – Con questa partecipazione, la squadra anticipa una possibile cancellazione delle altre corse nel suo programma, per evitare che la sua stagione possa iniziare solamente fra un mese”.

Assieme a lui nella corsa d’esordio del calendario belga, in programma sabato 29 febbraio, ci saranno Amund Jansen, Mike Teunissen, Pascal Eenkhoorn, Taco van der Hoorn, Maarten Wynants e Bert-Jan Lindeman, che il giorno precedente faranno una ricognizione del percorso, ma senza il loro capitano.

Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.