© Sirotti

Ineos Grenadiers, Tom Pidcock costretto al dietrofront: niente Liegi a causa della caduta alla Freccia

Nuovo cambio di programma per Tom Pidcock. Dopo aver aggiunto all’ultimo la sua partecipazione alla Liegi – Bastogne – Liegi 2021, il portacolori della Ineos Grenadiers è invece costretto a rinunciarvi. La caduta subita alla Freccia Vallone, che nel finale gli ha impedito di giocarsi la meglio le proprie carte sul Muro di Huy, lo porta infatti, assieme ai medici del team, di scegliere di non essere al via domenica 25 aprile della Doyenne (al suo posto Eddie Dunbar). Si torna dunque così al piano originale, che prevedeva lo stacco al termine della Freccia per iniziare la preparazione in MTB in vista dei Giochi Olimpici di Tokyo.

Il suo primo impegno sarà dunque il prossimo fine settimana in Svizzera, a Leukerbad, al quale seguiranno due manche di Coppa del Mondo: ad Albstadt, in Germania, il 9 maggio, e a Nove Mesto, in Repubblica Ceca, il 16 maggio. Corse che saranno fondamentali per tornare ad approcciarsi nella sua terza disciplina, nella quale andrà a sfidarsi nuovamente con Mathieu Van Der Poel, oltre che con un Nino Schurter che andrà a caccia della quarta medaglia e del secondo oro consecutivo.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.