© Groupama - FDJ

Groupama-FDJ, Morabito investito in allenamento: “Cerchiamoci con lo sguardo e sforziamoci di capirci! Anticipiamo e preveniamo prima di dover reagire”

Incidente in allenamento per Steve Morabito. Fortunatamente le conseguenze subite dal corridore elvetico sono lievi, anche se dovrà comunque osservare qualche giorno di riposo e la sua bici è stata distrutta, ma è soprattutto il tono e il modo in cui il corridore della Groupama – FDJ, per il quale il 2019 sarà l’ultimo anno, ha reagito a meritare di essere sottolineato. Senza volersela prendere con il conducente che non lo ha visto, l’esperto corridore svizzero sembra in qualche modo anche sottolineare che a volte ci può anche essere non proprio una responsabilità comune, ma comunque la possibilità che pur essendo nella ragione, si possa cercare di anticipare ed evitare, pensando anche alla propria condotta. L’appello di Morabito è infatti pieno di senso civico, che va anche oltre la dinamica di un incidente bici-macchina, ma che può essere applicato in generale alla comunità stradale, per la propria e altrui incolumità.

“Sono stato investito da questo automobilista che non mi ha visto – scrive sui social – Io lo avevo visto davanti a me ed ero convinto che si sarebbe fermato allo stop prima di incrociare la mia strada, ma ecco che… uno stop non rispettato, una disattenzione e una fatalità… e non ho potuto fare niente per evitare il colpo. Non voglio puntare il dito contro questo giovane conducente, né fare giustizia. Ma voglio solo ‘approfittare’ di questo incidente per ricordare ai ciclisti di essere molto vigili e agli automobilisti di essere attenti. Cerchiamoci con lo sguardo e sforziamoci di capirci! Anticipiamo e preveniamo prima di dover reagire“.

Ovviamente, questa riflessione non si applica a tutti gli incidenti né a tutti i contesti, ma a tutti noi capita di trovarci in situazioni di questo tipo, che siamo in macchina, in bici o a piedi e che davanti a noi ci sia una situazione che diamo per scontata. A volte basterebbe assicurarci, o perlomeno provarci, di comprendere le intenzioni dell’altra persona per evitare che qualcosa di spiacevole, anche solo un piccolo tamponamento, possa accadere.

“Sono uscito in bici e sono tornato in macchina davanti allo sguardo preoccupato di mia moglie, incinta di sette mesi, dovendo poi spiegare a mia figlia di due anni che papà starà presto meglio – conclude – Se c’è una lezione da tirare da questa giornata è “Guardiamoci!”

Visualizza questo post su Instagram

🚘 🙈🛑=💥🚲 = 🤕 = ?!? Dure journée après mon accident d’hier!! Mais comme ça va vite… hier pendant mon entraînement j’ai été renversé par un automobiliste qui ne m’avait pas vu… je l’avais bien vu arriver en face de moi et j’étais persuadé qu’il allait s’arrêter au STOP avant de croiser ma route… mais voila… un « stop coulé » + inattention + fatalité = j’ai rien pu faire pour éviter l’impact… Je ne veux pas incriminer ce jeune conducteur… ni faire justice… mais je ne peux que “profiter” de cet incident pour rappeler aux cyclistes d’être vigilants et aux automobilistes d’être attentifs! Cherchons-nous du regard! efforçons-nous de se comprendre!! Anticipons et agissons avant de devoir réagir!!! Mon vélo n’a pas survécu au choc, je n’ai rien de cassé mais j’aurai besoin de plusieurs jours avant de pouvoir reprendre un rythme d’entraînement régulier… ça va si vite: Je pars à vélo, je rentre en auto sous le regard inquiet de ma femme enceinte de 7 mois et je prend le temps d’expliquer à ma petite fille de 2 ans que papa va vite aller mieux… Si il y a une leçon à ressortir de cette journée : « Regardons-nous! »

Un post condiviso da Steve Morabito 🇨🇭 (@steve_morabito) in data:

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.