Giro di Romandia 2017, Van Garderen rischia l’incidente con una macchina dell’organizzazione: “Mi sono spaventato molto”

Crono con brivido per Tejay Van Garderen per concludere il Giro di Romandia 2017. Caduto nel prologo, stavolta il corridore della BMC stava per finire a terra per colpa d’altri. Se nella prima giornata ha corso troppi rischi su una strada bagnata, oggi lo statunitense ha corso un bel rischio, ma non per colpa sua. Mentre era in rimonta su Roman Kreuziger (Orica-Scott), Van Garderen si è infatti ritrovato improvvisamente davanti una macchina dell’organizzazione, che aveva impostato malamente una curva per lasciare spazio al ceco, non sapendo probabilmente della presenza dell’americano.

“La macchina dell’organizzazione non ha preso la deviazione – racconta ai nostri microfoni al bus della squadra, dopo una bella doccia che ne ha calmato il comprensibile nervosismo nel momento in cui ha tagliato il traguardo – Stava seguendo Kreuziger, ma io stavo rientrando velocemente su di lui. Probabilmente non sapeva che ci fossi, ma ha chiuso la curva e ci sono quasi andato a sbattere. Non capivo cosa stesse facendo, fortunatamente son riuscito a schivarla. Mi sono spaventato molto“.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.