© ASO / Broadway

Giro del Delfinato 2019, tutti i ritiri

Non tutti porteranno a termine il Giro del Delfinato 2019. Come ogni corsa a tappe, anche la rassegna in programma dal 9 al 16 giugno vedrà alcuni corridori salutare in corso d’opera. Come di consueto per le grandi corse a tappe WorldTour, terremo dunque traccia di tutti coloro che riconsegneranno il dorsale agli organizzatori nel corso delle otto tappe in programma, spiegandone i motivi di questa scelta, che sia per problemi di salute, fisici o per scelte diverse dettate da programmi o da difficoltà del momento. È questo quanto successo nella seconda tappa della corsa.

Dopo una prima giornata intensa, ma in cui tutti sono riusciti a raggiungere in tempo il traguardo, una veloce partenza nella seconda frazione ha visto alcuni corridori perdere velocemente contatto, senza più poter rientrare. Ormai troppo lontani, con la quasi certezza di concludere fuori tempo massimo, Nacer Bouhanni (Cofidis), Geoffrey Soupe (Cofidis), Tim Declercq (Deceuninck-Quick Step), Maarten Wynants (Jumbo-Visma), Sander Armée (Lotto Soudal), Chun Kai Feng (Bahrain-Merida), Steve Cummings, Nicholas Dlamini (Dimension Data) e Riccardo Zoidl (CCC) hanno così dovuto mettere il piede a terra.

Il giorno seguente invece abbandonano Nelson Oliveira (Movistar), colpito da problemi gastrointestinali, e Ruben Guerreiro (Katusha-Alpecin), caduto nelle fasi finali di tappa riportando la frattura della clavicola. Un solo corridore lascia invece durante la cronometro, ma è un nome di peso, con Chris Froome (Team Ineos) vittima di un terribile infortunio durante la ricognizione, riportando fratture multiple. Al via della quinta tappa non si presenta invece Jacques Janse Van Rensburg (Dimension Data), che si è sentito male nella notte. Tutti gli altri concludono invece regolarmente la tappa.

A non presentarsi al via della sesta frazione sono invece Shane Archbold (Bora-hansgrohe) e Harm Vanhoucke (Lotto Soudal), colpito da un attacco di dissenteria. Durante la tappa lasciano invece Alexandre Geniez (Ag2r La Mondiale), staccato sin dalle prime fasi di corsa, e Bart De Clerq (Wanty-Gobert), per un problema ancora non risolto all’anca.

Ritiri Giro del Delfinato 2019

Tappa 1

Tappa 2
Nacer Bouhanni (Cofidis)
Geoffrey Soupe (Cofidis)
Tim Declercq (Deceuninck-Quick Step)
Maarten Wynants (Jumbo-Visma)
Sander Armée (Lotto Soudal)
Chun Kai Feng (Bahrain-Merida)
Steve Cummings (Dimension Data)
Nicholas Dlamini (Dimension Data)
Riccardo Zoidl (CCC)

Tappa 3
Nelson Oliveira (Movistar)
Ruben Guerreiro (Katusha-Alpecin)

Tappa 4
Chris Froome (Team Ineos)

Tappa 5
Jacques Janse Van Rensburg (Dimension Data)

Tappa 6
Shane Archbold (Bora-hansgrohe)
Alexandre Geniez (Ag2r La Mondiale)
Harm Vanhoucke (Lotto Soudal)
Bart De Clerq (Wanty-Gobert)

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.