Astana, Jakob Fuglsang mette nel mirino Giro e Ardenne e poi rivela: “Andrò al Tour ad aiutare Lopez prima delle Olimpiadi”

Jakob Fuglsang è pronto a fare classifica sulle strade del Giro d’Italia 2020. Nei giorni scorsi era stato anticipato che il danese dell’Astana, che punta fortemente alle Olimpiadi, quest’anno sarebbe stato impegnato nella corsa rosa, lasciando a Miguel Angel Lopez l’onere di guidare la formazione kazaka sulle strade del Tour. Lo scandivano ha però rivelato che probabilmente anche lui sarà al via della Grande Boucle, dove non si curerà della classifica ma correrà in supporto al compagno colombiano, come peraltro aveva già fatto prima delle Olimpiadi del 2016 quando lavorò per Fabio Aru, mettendosi poi al collo la medaglia di argento ai Giochi di Rio.

 

“Voglio provare ancora a fare classifica al Tour, anche se negli ultimi anni non è andata molto bene – ha dichiarato all’emittente danese TV 2 Sport – Ma credo che provare qualcosa di nuovo e cercare di capire cosa posso fare al Giro possa essere una buona idea”.

 

Il vincitore dell’ultima Liegi-Bastogne-Liegi ha rivelato che anche nella prossima stagione le Classiche delle Ardenne saranno un obiettivo insieme al Giro, prima di correre il Tour in preparazione alle Olimpiadi: “Per come stanno le cose, sembra che andrò al Tour ad aiutare Lopez, ma non è ancora certo al 100%, sembra comunque che il percorso del Giro sia più adatto a me e quello del Tour più adatto a Lopez. Fare classifica al Tour ed essere freschi per le Olimpiadi sarebbe molto difficile. L’ultima volta (correre in supporto di un compagno – ndr) ha funzionato, quindi è forse il caso di ricreare la stessa situazione di allora”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.