© Twitter - Steve Porino

Ag2r, Domont: “Dopo la caduta al Tour avevo problemi di equilibrio. Ora ho un ronzio fisso in testa”

Ancora problemi di udito per Axel Domont dopo la caduta al Tour de France 2018. Finito rovinosamente a terra nel finale della quarta tappa, a Sarzeau, il corridore della Ag2r La Mondiale aveva riportato una frattura della clavicola, ma aveva sbattuto anche con violenza la testa riportando un trauma cranico. Il casco per fortuna ha evitato il peggio, ma la formazione di un ematoma dietro a un timpano ha comunque avuto conseguenze abbastanza importanti. Se la spalla si è infatti ripresa abbastanza rapidamente ed è qualcosa a cui è abituato, tanto da essere la sesta volta in carriera, i problemi all’orecchio non sono risolti e potrebbero essere permanenti.

Ho ancora l’acufene, ovvero un ronzio permanente all’orecchio destro – spiega a L’Equipe – Un sacco di gente ci convive, ma a 28 anni è un po’ presto… Non qualcosa di grave, è piuttosto fastidioso. È una conseguenza dell’impatto violento. Dopo la caduta non mi reggevo in piedi, cadevo sempre e per quasi due mesi ho perso parzialmente l’udito. Mi dicono che questo ronzio potrebbe attenuarsi, o forse no”.

Passati comunque i problemi di equilibrio, che inizialmente erano l’aspetto più preoccupante dell’incidente subito, il ciclista transalpino ha potuto comunque rientrare alle corse. L’obiettivo iniziale era la Vuelta a España, ma si è rapidamente reso conto che non era possibile e non sarebbe stato nella condizione giusta per una corsa così impegnativa. Si è dunque presentato al via di alcune semiclassiche, prendendo così parte a buona parte delle corse italiane di fine stagione prima di volare in Cina per il Tour of Guangxi, dove ha concluso la sua stagione.

Quando cadi da cavallo bisogna risalirci subito – ricorda – Non si può subito ricominciare a correre, ma rimettere il piede sui pedali, ritrovare la voglia di allenarsi per poi indossare di nuovo un dorsale e avere le sensazioni di corsa era importante per non chiudere l’anno con sensazioni negative”.


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *