© LaPresse - Ferrari / Paolone

Abu Dhabi Tour 2018, Guardini lassù in mezzo ai big: “Siamo stati quasi perfetti”

Andrea Guardini torna a farsi vedere ad alti livelli. Secondo al solo Alexander Kristoff nella prima tappa dell’Abu Dhabi Tour 2018, il capitano della Bardiani – CSF si è messo alle spalle alcuni dei velocisti più forti e in forma, confermando di potersela giocare davvero con tutti in volata. Alla vigilia di altre due tappe in cui saranno gli sprinters a giocarsela, il veronese può dunque guardare con fiducia alle tappe che verranno, supportato da un #greenteam che oggi ha saputo farsi vedere anche da lontano con Vincenzo Albanese, senza dimenticare il settimo posto di Michael Bresciani, a conferma della bontà del treno.

“Possiamo essere molto contenti – sorride il 29enne veneto – Chiudere secondo dietro a Kristoff e lasciarsi alle spalle una concorrenza stellare è un risultato più che onorevole. Il debutto in Colombia mi aveva lasciato buone impressioni sulla mia condizione, oggi ne ho avuto conferma. Sono felice anche per l’affiatamento con i nuovi compagni: oggi siamo stati quasi perfetti. Conoscevo la tappa, sapevo che c’era rischio di vento contrario nel finale. Siamo rimasti a ruota fino a 200 metri, spendendo pochissimo. Ho trovato il varco giusto sulla destra, Ewan è stato corretto a mantenere la traiettoria e sono riuscito a fare la mia volata. Bene così, ora cerchiamo di giocarci al meglio le prossime due tappe”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.