© LaPresse - Ferrari / Paolone

Abu Dhabi Tour 2018, Guardini lassù in mezzo ai big: “Siamo stati quasi perfetti”

Andrea Guardini torna a farsi vedere ad alti livelli. Secondo al solo Alexander Kristoff nella prima tappa dell’Abu Dhabi Tour 2018, il capitano della Bardiani – CSF si è messo alle spalle alcuni dei velocisti più forti e in forma, confermando di potersela giocare davvero con tutti in volata. Alla vigilia di altre due tappe in cui saranno gli sprinters a giocarsela, il veronese può dunque guardare con fiducia alle tappe che verranno, supportato da un #greenteam che oggi ha saputo farsi vedere anche da lontano con Vincenzo Albanese, senza dimenticare il settimo posto di Michael Bresciani, a conferma della bontà del treno.

“Possiamo essere molto contenti – sorride il 29enne veneto – Chiudere secondo dietro a Kristoff e lasciarsi alle spalle una concorrenza stellare è un risultato più che onorevole. Il debutto in Colombia mi aveva lasciato buone impressioni sulla mia condizione, oggi ne ho avuto conferma. Sono felice anche per l’affiatamento con i nuovi compagni: oggi siamo stati quasi perfetti. Conoscevo la tappa, sapevo che c’era rischio di vento contrario nel finale. Siamo rimasti a ruota fino a 200 metri, spendendo pochissimo. Ho trovato il varco giusto sulla destra, Ewan è stato corretto a mantenere la traiettoria e sono riuscito a fare la mia volata. Bene così, ora cerchiamo di giocarci al meglio le prossime due tappe”.

Vedi Anche

Giro di Romandia 2018, Presentazione Percorso e Favoriti Seconda Tappa: Delémont – Yverdon-les-Bains

Seconda tappa nervosa per il Giro di Romandia 2018.  Come da tradizione,la rassegna elvetica offre sempre …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

abu-dhabi-tour-2018-guardini-lass-in-mezzo-ai-big-quot-siamo-stati-quasi-perfetti-quot-spaziociclismo