©Photogomez Sport/ASO

Vuelta a España 2019, Miguel Angel Lopez: “Troveremo il punto debole di Roglic”

Oggi, nel corso della dodicesima tappa della Vuelta a España 2019, Miguel Angel Lopez è stato l’unico a provare ad attaccare la Maglia Rossa Primoz Roglic sull’ultima salita. Il suo tentativo è stato subito stoppato ma il corridore della Astana ha dimostrato ancora una volta di avere un’ottima gamba quando la strada comincia a salire. Sicuramente domani troverà salite decisamente più impegnative di quelle affrontate oggi, soprattutto sull’ultima che porta al traguardo potremmo vedere battaglia tra i pretendenti alla vittoria finale di Madrid.

Ho provato ad attaccare per vedere come stavano gli altri – ha spiegato dopo l’arrivo di Bilbao – Tuttavia, sapevo che era molto difficile fare la differenza in una tappa così. Eravamo sempre attenti e in attesa dell’arrivo. Domani arriva una tappa molto seria. Spero di avere buone gambe per fare qualcosa di buono. Primoz Roglic è umano. Se fosse una macchina sicuro che sarebbe imbattibile… ma è un essere umano e troveremo un punto debole“.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.