Vuelta a España 2019, la sfortuna non abbandona Esteban Chaves: “Non mi arrenderò, voglio godermi questa gara”

Esteban Chaves era arrivato a questa Vuelta a España 2019 accompagnato dal suo famoso sorriso, dopo essere guarito dai suoi problemi fisici (un virus che gli aveva causato la mononucleosi) e si sentiva in grado di lottare per le posizioni di vertice. Ma la sfortuna ha preso ancora una volta di mira il corridore della Mitchelton-Scott durante la tappa di ieri. Infatti, quando la corsa è entrata nella fase decisiva al Coll de la Gallina, ha dovuto cambiare due volte la bicicletta a causa di problemi meccanici ed è stato anche costretto a pedalare per diversi minuti con quella di un compagno di squadra molto più alto di lui.

Alla fine, lo scalatore colombiano ha pagato gli sforzi fatti per rientrare e ha concluso a 4’43” da Pogacar: “Ho cercato di arrivare al mio ritmo fino al traguardoQuando hanno iniziato ad attaccare a Comella, non potevo più seguire i migliori. Avevo speso così tanta energia…quindi ho cercato di correre nel modo più intelligente che potevo“.

Ora è al 14esimo posto della classifica generale, con un ritardo di quasi 7 minuti dal leader Nairo Quintana, ora il suo obiettivo sarà almeno quello di entrare nella top10, oltre a cercare di ottenere qualche successo di tappa: “La corsa continua. Sono vivo e continuerò a provarci. Non mi arrenderò, voglio godermi questa gara“.

Scegli la tua squadra per la quarta tappa del Fanta Tour de France! Montepremi minimo di 600 euro!
• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button