© ASO/Broadway

Vuelta a España 2019, ritiro per Steven Kruijswijk nel corso della quarta tappa

Ritiro eccellente questo pomeriggio alla Vuelta a España 2019. Dopo cinquanta chilometri della quarta tappa, Steven Kruijswijk (Team Jumbo-Visma) è salito in ammiraglia. Il neerlandese, terzo all’ultimo Tour de France, era l’uomo di maggior peso al fianco di Primoz Roglic, il favorito numero uno per questa edizione della corsa spagnola. Secondo le prime informazioni, le motivazioni della defezione del 32enne corridore, che occupava il 52° posto il classifica generale dopo aver perso terreno nella seconda frazione, sembrano legate ad un problema al ginocchio.

La conferma è arrivata poi dalla stessa formazione, che ha spiegato la defezione di uno dei propri capitani a causa della caduta rimediata durante la cronosquadre del primo giorno, con il dolore per la contusione al ginocchio che è aumentato in maniera importante, fino al ritiro dall’ultimo GT stagionale. Kruijswijk si sottoporrà ora ad ulteriori esami per approfondire le cause del problema che lo ha portato ad essere il secondo ritirato di questa edizione della Vuelta dopo Mickael Delage.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.