© Critérium du Dauphiné

Giro del Delfinato 2018, Yates: “Ho aspettato il momento giusto”

Adam Yates ha trovato lo spunto giusto proprio alla fine del Giro del Delfinato 2018. Il britannico della Mitchelton-Scott ha messo in difficoltà la maglia gialla, Geraint Thomas, attaccando all’ultimo chilometro della settima tappa, con arrivo a Saint-Gervais Mont-Blanc. Un successo che gli ha permesso di consolidare la propria seconda piazza nella classifica generale, aumentando così ulteriormente il morale in vista del prossimo Tour de France.

“È stata una tappa dura, dopo ieri ancora di più – ha esordito a fine tappa – Mi sentivo bene, ma nel finale dovevo aspettare. Gli altri giorni ero stato sempre stato il primo a muoversi, ma oggi volevo aspettare il momento giusto“.

Una tattica che alla fine ha pagato: “Dall’ammiraglia mi dicevano in continuazione di aspettare. Ci sono riuscito per poter fare uno scatto che arrivasse fino al traguardo ed è andata bene. Il Tour de France è l’obiettivo principale fin dall’inizio della stagione. Dopo essere caduto malamente, sono dovuto ripartire da zero. Mi sono ripreso, ora mi sento bene e pronto per le prossime corse”.

Vista la qualità delle prestazioni fornite sia da lui che dal fratello, gli viene chiesto un’opinione su chi sia il più forte: “Ovviamente io, ma lui ha statistiche migliori. Vedremo dopo il Tour” ha concluso sorridendo.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *