DA NON PERDERE
© LottoNL-Jumbo

Tour de France 2018, Groenewegen: “Dicevano che non potessi vincere…”

Dylan Groenewegen zittisce tutti nella settima tappa del Tour de France 2018. Il talentuoso corridore della LottoNL-Jumbo era reduce da un inizio di Grande Boucle non proprio positivo, ma oggi è riuscito a tornare sul giusto binario vincendo di potenza lo sprint davanti a Fernando Gaviria (Quick-Step Floors) e Peter Sagan (BORA-hansgrohe), che fin qui avevano dominato tutte le volate. L’olandese ha quindi risposto alle critiche di questi giorni e la sua esultanza, un po’ polemica, ne è la conferma.

Dopo le prime tre tappe avevo sentito dei commenti che dicevano che non potessi vincere una tappa al Tour, soprattutto con la concorrenza di Gaviria e Sagan – ha spiegato Groenewegen a caldo – Ho dimostrato che queste dicerie non avevano fondamento e la vittoria è arrivata. Sono veramente felice di ciò. Oggi giorno miglioro, mi sento sempre meglio. Non mi sentivo bene nelle prime tappe. La vittoria però è arrivata ed è davvero incredibile; sono grato alla squadra per il lavoro che ha fatto”.

Già vincitore della tappa dei Campi Elisi lo scorso anno, il 25enne ha raccontato gli ultimi metri di corsa: “Ero dietro a Kristoff quando è partito e ho pensato fosse la ruota giusta da seguire per provare a vincere. Sono partito ai 200 metri ed è andata bene. Spero di avere altre opportunità, ho le gambe per vincere. Stasera si festeggia e chissà che domani non possa vincere di nuovo”.

 

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.