Giro del Belgio 2019, Van Schip beffa i velocisti e conquista la prima tappa

Jan-Willem van Schip sorprende tutti al Giro del Belgio 2019. Il corridore della Roompot-Charles percorre in fuga tutti i 184,3 chilometri della frazione di apertura della corsa riuscendo a resistere al ritorno del gruppo per imporsi in solitaria. Alle sue spalle lo sprint dei battuti, che riescono invece a rimontare in extremis gli altri attaccanti del mattino, viene vinto da Tim Merlier (Corendon-Circus) davanti a Fabio Jakobsen (Deceuninck-QuickStep). Ovviamente, il vincitore di giornata è anche il primo leader della generale con un vantaggio di 15 e 17 secondi sui corridori che lo hanno poi accompagnato sul podio.

Un risultato decisamente inatteso quando, non appena veniva dato il via ufficiale alle 11:00, partiva la fuga di giornata. A comporla Jan-Willem van Schip (Roompot-Charles), Tom Dernies (Natur4Ever-Roubaix Lille Métropole) e Glenn Debruyne (Cibel), raggiunti dopo qualche chilometro anche da Thomas Sprengers (Sport Vlaanderen-Baloise) e David Boucher (Tarteletto-Isorex). Il quintetto avrà un vantaggio massimo di appena tre minuti dopo circa venti chilometri, con la Deceuninck – QuickStep che decide di prendere in mano la corsa per tenere sotto controllo la corsa, condizionata fortemente dalla pioggia.

Sembra l’inizio dell’inevitabile rimonta, ma i fuggitivi si sono saputi risparmiare e oppongono una strenua resistenza. A dieci chilometri dalla conclusione restano così ancora 40 secondi ad un terzetto composto da Debruyne, Dernies e Van Schip. Quest’ultiom allunga ulteriormente nei chilometri conclusivi, passando in solitaria alla flamme rouge, con un margine di pochi secondi che riesce a conservare sino al traguardo.

Ordine di arrivo Prima Tappa Giro del Belgio 2019

Classifica Generale

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.