Vuelta a España 2020, Presentazione Percorso e Favoriti Dodicesima Tappa: La Pola Llaviana/Pola de Laviana-Alto de l’Angrilu (109,4 km)

Si resta in alta quota alla Vuelta a España 2020. Dopo le tante montagne di oggi, si continua a salire anche domani, dove il piatto forte del menù sarà l’arrivo in salita dell’Angliru. Nei 109 chilometri di corsa, che fanno di quella di domani la frazione in linea più breve di questa edizione della corsa, non mancheranno però ulteriori difficoltà altimetriche per un dislivello totale superiore ai 3000 metri. Con questi numeri è lecito dunque attendersi una grande battaglia tra gli uomini di classifica, con le prime crisi che potrebbero arrivare ancora prima del GPM Hors Categorie che farà da arrivo di tappa.

Percorso Dodicesima Tappa Vuelta a España 2020

Dopo 30 chilometri pianeggianti, in cui si vedranno i primi attacchi, il gruppo dovrà subito cominciare a salire, scalando due GPM di terza categoria, l’Alto del Padrun (3,2 km al 6,3% di pendenza media e picchi del 9,6%) e l’Alto de San Emiliano (5,5 km al 4,9% con picchi del 10,4%), che faranno da antipasto al primo GPM di prima categoria di giornata, l’Alto de la Mozqueta, 6,7 km all’8% con picchi del 15,3%, da scollinare ai -50 dall’arrivo e dove qualcuno potrebbe cominciare già ad andare in difficoltà, soprattuto se qualche team dovesse decidere di fare già un forcing importante.

Dopo la lunga discesa e il traguardo volante di Figaredo si tornerà a salire verso l’Alto del Cordal, 5,7 km all’8,5% con picchi del 15,9%, posto ai -21,2 km dal traguardo scollinerà verosimilmente un gruppo già molto ristretto. Gruppo ristretto che arriverà poi a sfaldarsi definitivamente sulle rampe dell’Alto de l’Angrilu, salita hors categorie di 12,8 km con pendenza media del 9,6% e soprattutto picchi del 22,9%, lungo i quali è attesa grande battaglia tra chi vuole vincere la Vuelta, con i distacchi che in cima potrebbero essere molto importanti

ORARIO DI PARTENZA: 13:50
ORARIO DI ARRIVO (PREVISTO): 17:05-17:26
DIRETTA TV E STREAMING:  13:50-17:30 Eurosport 1 / 13:50-17:35 Eurosport Player
HASHTAG UFFICIALE: #LaVuelta20

Salite Dodicesima Tappa Vuelta a España 2020

NOME CAT. QUOTA GPM INIZIO LUNGH. DISL. %MED
Alto del Padrun 3 385 29,3 26,1 3,2 205 6,3%
Alto de San Emiliano 3 515 43 37,5 5,5 257 4,9%
Alto de la Mozqueta 1 845 60,3 53,6 6,7 532 8%
Alto del Cordal 1 790 88,2 82,5 5,7 472 8,5%
Alto de l’Angliru HC 1560 109,4 96,6 12,8 1204 9,6%

Favoriti Dodicesima Tappa Vuelta a España 2020

L’Angliru è una di quelle salite che non danno scampo. Le pendenze al limite dell’impossibile per oltre dieci chilometri renderanno questa giornata una corsa a eliminazione, dove chi non ne avrà si staccherà subito perdendo molto tempo prezioso e gli altri dovranno procedere gestendosi al meglio, non potendo nemmeno alzarsi sui pedali. Primoz Roglic (Jumbo-Visma) ha corso con grande lucidità anche a La Farrapona, dando l’impressione di non faticare. Queste pendenze non sono esattamente le sue, lo si è visto anche al Tour de France, ma la sua capacità di gestione di certo lo aiuteranno a limitare eventuali danni contro gli scalatori puri, ad esempio Richard Carapaz. L’ecuadoriano della INEOS-Grenadiers è appaiato a lui in classifica generale ed ha caratteristiche fisiche più adatte alle pendenze da scalatori, per cui non è da escludere che riesca a distanziare il rivale. Per lo sloveno saranno fondamentali ancora una volta i compagni di squadra Sepp Kuss e George Bennett, che dovranno scandire il ritmo giusto fin dalle prime rampe della salita senza potersi permettere errori.

La lotta per la maglia rossa coinvolge anche Daniel Martin (Israel Start-Up Nation) e Hugh Carthy (EF), i quali hanno da recuperare rispettivamente 25 e 58 secondi alla maglia rossa. L’irlandese deve assolutamente provare a sfruttare un’occasione che vale una carriera, anche se non ha mai brillato su queste salite tipiche dei Grandi Giri, così come il britannico che però è apparso molto affaticato nelle ultime due tappe.

Il compito di animare la corsa sarà anche in questa occasione nelle mani della Movistar, che deve portare Enric Mas il più possibile vicino al podio, difendendo quindi la sua maglia bianca, potendo contare poi anche sul ruolo più libero di Alejandro Valverde e Marc Soler, come accaduto a La Farrapona, con quest’ultimo dovrà cercare di recuperare maggiori energie possibile per difendersi. La competizione per le restanti posizioni della top ten è piuttosto accesa, con Felix Großschartner (Bora-Hansgrohe), Wout Poels (Bahrain-McLaren), Mikel Nieve (Mitchelton-Scott), George Bennett e il vincitore di oggi David Gaudu (Groupama-FDJ) e David de la Cruz (UAE Team Emirates) che sono racchiusi in poco più di un minuto. Al termine di questa tappa avremo sicuramente le idee un po’ più chiare anche su queste gerarchie.

Tra quelli che potrebbero godere di una certa libertà di anticipare i big, soprattutto a inizio salita, spicca Aleksandr Vlasov (Astana), brillantissimo nel finale verso La Farrapona, ed  Esteban Chaves (Mitchelton-Scott), incappato oggi in una giornata storta ma che domani potrebbe già provare a recuperare terreno.

I punti pesanti in palio nel corso di questa giornata per la maglia a pois spingeranno diversi corridori a tentare una fuga da lontano, a partire dal leader Guillaume Martin (Cofidis), che potrebbe subire gli attacchi di Tim Wellens (Lotto Soudal) e Michael Woods (EF) che sognano di fare incetta di punti e mettere pressione al rivale francese.

Le pendenze dell’Angliru non mentono e per poter mettere la propria ruota davanti a quella degli avversari ci vuole una giornata perfetta che è quello che cercano Ion Izagirre, Gorka Izagirre e Omar Fraile (Astana), nonché Clément Champoussin (Ag2r La Mondiale), Gino Mäder (NTT), Jan Hirt (CCC), Rui Costa (UAE Team Emirates) e Michael Storer (Sunweb), arrivato oggi vicinissimo al successo di tappa insieme al compagno Mark Donovan.

Per quanto riguarda gli italiani, Mattia Cattaneo (Deceuninck-Quick-Step) è quello meglio piazzato in classifica generale con il diciannovesimo posto e potrebbe anche avere la possibilità di tentare un allungo da lontano, così come Davide Formolo (UAE Team Emirates).

Chris Froome (Ineos-Grenadiers) infine resta atteso ad una prova che ne attesti la presenza in gruppo, ma la forma sembra proprio non esserci al momento.

Borsino dei Favoriti Dodicesima Tappa Vuelta a España 2020

***** Primoz Roglic
**** Richard Carapaz, Aleksandr Vlasov
*** Daniel Martin, Enric Mas, Sepp Kuss
** Hugh Carthy, David Gaudu, Guillaume Martin, Clément Champoussin
* Wout Poels, Ion Izagirre, Alejandro Valverde, Davide Formolo, Michael Woods

Meteo Previsto Dodicesima Tappa Vuelta a España 2020

Nuvoloso. Precipitazioni: 10%. Umidità relativa: %71. Vento fino a 10 km/h in direzione NE. Temperatura prevista: minima 7°C, massima 14°C.

Maggiori insidie Dodicesima Tappa Vuelta a España 2020

Sull’Angliru potrebbe anche decidersi una fetta di Vuelta, quindi è ovviamente lì che i corridori dovranno prestare maggiore attenzione. I tratti di pendenza che sfiorano il 23% dovranno essere gestiti al meglio senza rischiare di andare in crisi. A rendere il tutto maggiormente più complicato c’è poi il breve chilometraggio che potrebbe rendere la corsa ancora più scoppiettante del solito.

Altimetria e Planimetria Dodicesima Tappa Vuelta a España 2020

Cronotabella Dodicesima Tappa Vuelta a España 2020

All’arrivo Dalla partenza 37 KM/H 35 KM/H 33 KM/H
SALIDA DIRECCIÓN SAN MARTÍN DEL REY AURELIO 109.4 0 14:08 14:08 14:08
SALIDA DIRECCIÓN SAN MARTÍN DEL REY AURELIO 109.4 0 14:08 14:08 14:08
SAN MARTÍN DEL REY AURELIO 108.4 1 14:09 14:09 14:09
OLLONIEGO 84.2 25.2 14:48 14:51 14:53
COMIENZA PUERTO 83.1 26.3 14:50 14:53 14:55
EL VENTAMÍN 80.9 28.5 14:54 14:56 14:59
ALTO DEL PADRÚN (3ª CATEGORÍA) 80.1 29.3 14:55 14:58 15:01
AGUILAR 79.9 29.5 14:55 14:58 15:01
SANTA LUCÍA 78.9 30.5 14:57 15:00 15:03
COPIÁN 78.3 31.1 14:58 15:01 15:04
REBOLLADA 76.4 33 15:01 15:04 15:08
MIERES 73.9 35.5 15:05 15:08 15:12
MURIAS 72.6 36.8 15:07 15:11 15:14
COMIENZA PUERTO 72.2 37.2 15:08 15:11 15:15
CUESTAVIL 72 37.4 15:08 15:12 15:16
LOS PONTONES Y LOS TORNEROS 70.4 39 15:11 15:14 15:18
EL QUEMPU 67 42.4 15:16 15:20 15:25
ALTO DE SANTO EMILIANO (3ª CATEGORÍA) 66.4 43 15:17 15:21 15:26
SAMA DE LANGREO 61.2 48.2 15:26 15:30 15:35
CIAÑO 59 50.4 15:29 15:34 15:39
COMIENZA PUERTO 55.7 53.7 15:35 15:40 15:45
LA NUEVA 55.5 53.9 15:35 15:40 15:46
ALTO DE LA MOZQUETA (1ª CATEGORÍA) 49.1 60.3 15:45 15:51 15:57
URBIES 45.1 64.3 15:52 15:58 16:04
QUENTU 43.4 66 15:55 16:01 16:08
VERA DEL CAMINO 40.4 69 15:59 16:06 16:13
LA FELGUERA 37.4 72 16:04 16:11 16:18
SANTA MARINA. CAUXAL. CORTINA. LA LLAVANDERA 35.7 73.7 16:07 16:14 16:22
FIGAREDO (SPRINT INTERMEDIO) 32.4 77 16:12 16:20 16:28
VILLALLANA 28.4 81 16:19 16:26 16:35
LA VEGA 27.7 81.7 16:20 16:28 16:36
MUÑON. COMIENZA PUERTO 26.2 83.2 16:22 16:30 16:39
ALTO DEL CORDAL (1ª CATEGORÍA) 21.2 88.2 16:31 16:39 16:48
EL CANTU LA VARA 17.2 92.2 16:37 16:46 16:55
FRESNEDO 15.4 94 16:40 16:49 16:58
LA VEGA DE RIOSA 13.1 96.3 16:44 16:53 17:03
COMIENZA PUERTO 12.4 97 16:45 16:54 17:04
ABLANEO 12 97.4 16:45 16:54 17:05
VIAPARÁ 7.4 102 16:53 17:02 17:13
ALTO DEL ANGLIRU (CATEGORÍA ESPECIAL) 0 109.4 17:05 17:15 17:26
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.