Tour de France 2020, Presentazione Percorso e Favoriti Settima Tappa: Millau-Lavaur (168 km)

Guai a sottovalutare questa tappa del Tour de France 2020. Inserita subito prima del fine settimana pirenaico, la settima frazione può riservare diverse insidie. I corridori affronteranno un percorso piuttosto mosso, soprattutto nella prima parte, col primo GPM di terza categoria posto dopo soli 9 chilometri dal via, che potrebbe facilmente fare da trampolino di lancio per una possibile fuga. Un altro aspetto che non va assolutamente sottovalutato sono i forti venti che spesso soffiano in queste zone. Dunque, non è così scontato che si arrivi in volata, i velocisti dovranno faticare non poco per stare davanti e per controllare la corsa.

Percorso Settima Tappa Tour de France 2020

Dopo la partenza da Millau, i primi due terzi di tappa si presentano tutt’altro che pianeggianti, caratterizzati da continui saliscendi e da tre GPM, piuttosto semplici. I primi due sono di terza categoria, la Côte de Luzençon (3,1 km con un pendenza media del 6,1%), posto dopo soli 9 km di corsa, e il Col de Peyronnenc (14,5 km con una pendenza media del 3,9%), una salita lunga ma non molto impegnativa. Mentre il terzo, di quarta categoria, la Côte de Paulhe (1,1 km al 7%), precede una parte ancora piuttosto mossa prima di arrivare agli ultimi 40 chilometri pianeggianti che portano al traguardo di Lavaur.

Quindi, mentre i big cercheranno di preservare la gamba in vista del weekend sui Pirenei, si preannuncia una lotta serrata tra i probabili fuggitivi e le squadre dei velocisti che proveranno a regalare un’altra occasione alle ruote veloci del gruppo. Molto dipenderà dalle condizioni atmosferiche e soprattutto dal vento che, come spesso accaduto in passato, può fare vittime illustri anche tra gli uomini di classifica che si faranno sorprendere dai famigerati ventagli.

ORARIO DI PARTENZA: 13:35
ORARIO DI ARRIVO (PREVISTO): 17:19-17:41
DIRETTA TV: 14:00-18:00 Rai 2 / 13:30-17:50 Eurosport 1 / Eurosport Player
HASHTAG UFFICIALE: #TDF2020

Salite Settima Tappa Tour de France 2020

NOMECATQUOTAGPMINIZIOLUNGH% MED
Côte de Luzençon356295,93,16,1%
Col de Peyronnenc387973,55914,53,9%
Côte de Paulhe459197,596,41,17%

Favoriti Settima Tappa Tour de France 2020

Al netto delle numerose insidie, i velocisti appaiono i favoriti d’obbligo per la settima frazione. I risultati finora conseguiti sono stati molto vari, e non è semplice individuare l’uomo da battere. Sicuramente Caleb Ewan (Lotto Soudal) parte senza la pressione di dover vincere una tappa, avendo già dimostrato di riuscire ad avere la meglio sulla diretta concorrenza. L’australiano corre anche privo dell’obbligo di fare punti per la maglia verde, che non sembra essere un suo obiettivo primario, e potrebbe quindi arrivare più fresco. Certo l’assenza di ben due uomini della sua squadra può togliergli qualche chance, ma è un ostacolo che il corridore ha già dimostrato di saper superare.

Cerca il suo primo sigillo in questo Tour la maglia verde Sam Bennett (Deceuninck-Quick-Step), campione di costanza in quest’avvio di corsa a cui è finora mancato l’acuto. Ora che la sua squadra non ha più l’obbligo di tener chiusa la corsa, l’irlandese può effettivamente cercare il colpo grosso, unica soddisfazione che finora gli manca in una prima settimana di alto livello. Parlando solo di condizione fisica, Wout Van Aert (Jumbo-Visma) sembra una spanna sopra gli altri. Il belga tuttavia si deve muovere da solo negli sprint, rinunciando a lottare per il successo di tappa quando c’è bisogno di lui per proteggere i capitani. Un arrivo così piatto per di più non sembra il migliore per le sue caratteristiche, ma il ciclocrossista può essere il migliore anche su questo terreno.

Tra gli altri corridori che hanno dimostrato di essere in gran forma, Cees Bol (Team Sunweb) ha già ottenuto due volte la piazza d’onore e cerca il suo primo sigillo alla Grande Boucle, forte di un treno di grande efficienza. Il neerlandese, forse la più bella sorpresa tra gli sprinter in questa stagione, vuole la sua consacrazione definitiva. Proverà il suo primo acuto anche Peter Sagan (Bora-Hansgrohe), che non è sembrato brillantissimo nelle prime uscite ma ha sempre portato a casa un piazzamento utile per la maglia verde. Anche lo slovacco avrebbe sicuramente preferito un arrivo più mosso, ma dalla sua ha la possibilità di giocare eventualmente con i ventagli. Vincitore nella prima tappa, Alexander Kristoff (UAE Team Emirates) non si è poi ripetuto ad altissimi livelli in questo Tour, ma nelle condizioni giuste ha sempre un’ottima cartuccia da sparare.

La schiera degli altri favoriti è ricca di italiani. Il campione italiano ed europeo Giacomo Nizzolo (NTT) sta forse soffrendo un treno non sempre all’altezza, ma si è piazzato in più di un’occasione e con la giusta volata potrebbe spezzare la sua maledizione nei Grand Tour. Finora decisamente sotto le aspettative Elia Viviani (Cofidis), un altro da cui il riscatto può davvero arrivare da un momento all’altro: che sia Lavaur l’arrivo giusto per lui? È mancata brillantezza finora a Niccolò Bonifazio (Total Direct Energie), sfortunato nei primi giorni ma protagonista atteso se la condizione dovesse riprendere il posto del dolore. Sicuramente avrebbero gradito qualche strappo in più Matteo Trentin (CCC) e Sonny Colbrelli (Bahrain-Merida), che potranno essere della lotta nel caso in cui la giornata si dovesse indurire per il vento. Il lombardo tuttavia rischia di essere ancora sacrificato alla causa di Landa, per la classifica generale.

Tra gli altri outsider, spicca la coppia della Trek-Segafredo composta da Jasper Stuyven e dal campione del mondo Mads Pedersen, entrambi già piazzati in questi primi giorni. Luka Mezgec (Mitchelton-Scott) proverà a piazzare la stoccata dopo diversi piazzamenti questo mese, sintomo di una condizione che è già arrivata. Vietato poi sottovalutare i sempre combattivi Bryan Coquard (B&B Vital Concept) e Clément Venturini (Ag2r La Mondiale), che proveranno a buttarsi in volata, così come Hugo Hofstetter (Israel Start-Up Nation), che sta prendendo il posto di velocista del team lasciato vacante da un André Greipel malconcio. Non è da escludere del tutto, infine, l’azione vincente di un finisseur o di un fuggitivo in condizioni particolari: Luis Leon Sanchez (Astana), Thomas De Gendt (Lotto Soudal), Alberto Bettiol (EF), Jens Keukeleire (EF), Jonas Koch (CCC) e Daryl Impey sono soltanto alcuni dei tanti nomi che si potrebbero fare per un colpaccio di questo tipo.

Borsino dei favoriti Settima Tappa Tour de France 2020

***** Caleb Ewan
**** Sam Bennett, Wout Van Aert
*** Cees Bol, Peter Sagan, Alexander Kristoff
** Giacomo Nizzolo, Elia Viviani, Jasper Stuyven, Luka Mezgec
* Mads Pedersen, Sonny Colbrelli, Bryan Coquard, Niccolò Bonifazio, Matteo Trentin

I corridori più popolari su Zweeler Settima Tappa Tour de France 2020

Per avere dei parametri su cui basare le vostre scelte per il fantaciclismo o per altri giochi, vi proponiamo uno schema con i corridori selezionati dagli utenti iscritti a Zweeler per il Tour de France 2020. Chi tra i nostri favoriti ha goduto di una maggiore fiducia dagli appassionati? Da qualche outsider si attende un risultato a sorpresa? Tra i corridori che non abbiamo accreditato del ruolo dei favoriti, qualcuno ha invece suscitato l’interesse degli appassionati? Potete anche provare a sfidare le centinaia di partecipanti da tutto il mondo che partecipano al popolare gioco.

Iscriversi  costa 5,00 € a squadra e inizierà con un ammontare garantito di 600,00 € in premi (20 premi previsti). Il 1° premio è di 108,54 €.

Meteo Previsto Settima Tappa Tour de France 2020

Soleggiato. Precipitazioni: 0%. Umidità: 36%. Vento: 21 km/h verso NO. Temperature: minima 26°, massima 32°.

Maggiori insidie Settima Tappa Tour de France 2020

Non sono poche le insidie che dovrebbero trovare i corridori lungo il percorso. Il pericolo principale sembra essere costituito da un finale inevitabilmente nervoso, in cui il gruppo rischia di ritrovarsi con tutti i team che hanno un interesse da difendere, tra proteggere i capitani e lanciare il treno della volata. Da non sottovalutare poi il ruolo del vento, che nel finale dovrebbe essere soprattutto a favore ma in alcuni tratti può invogliare le squadre più attrezzate a creare ventagli.

Altimetria e Planimetria Settima Tappa Tour de France 2020

Cronotabella Settima Tappa Tour de France 2020

41KM/H43KM/H45KM/H
FRANCE
AVEYRON (12)
VC MILLAU (VC-D992)168013:2513:2513:25
PASSAGE À NIVEAU N° 69.1680
D992 CREISSELS1680
MILLAU168013:3513:3513:35
VIADUC DE MILLAU (SOUS)166.51.513:3713:3713:37
SAINT-GEORGES-DE-LUZENÇON (D992-D73)163513:4213:4113:41
PASSAGE À NIVEAU N° 59.162613:4313:4313:43
D73 CÔTE DE LUZENÇON159913:4813:4713:47
D993 SAINT-ROME-DE-TARN (PRÈS) (D73-D993)154.513.513:5513:5413:53
SAINT-AFFRIQUE (D993-D999)1422614:1214:1114:09
D999 VABRES-L’ABBAYE137.530.514:1914:1714:15
MOULIN NEUF (MONTLAUR)129.538.514:3114:2814:26
SAINT-PIERRE DE REBOURGUIL (REBOURGUIL)1254314:3714:3414:32
LA TRIVALLE (COMBRET)1214714:4314:4014:37
LA BESSÈDE (COMBRET)1185014:4814:4414:41
LA JONCASSE1145414:5314:5014:46
SAINT-ÉTIENNE1135514:5514:5214:48
SAINT-SERNIN-SUR-RANCE (D999-D33) (ENTRÉE)1115714:5814:5414:50
SAINT-SERNIN-SUR-RANCE1105814:5914:5514:52
D33 POUSTHOMY1066215:0515:0114:57
LE MEYNIS (LAVAL-ROQUECEZIÈRE)102.565.515:1015:0615:02
CARREFOUR D33-D60797.570.515:1815:1315:09
D607 LA PEYRADE (LAVAL-ROQUECEZIÈRE)977115:1815:1415:09
COL DE PEYRONNENC (D607-D89)94.573.515:2215:1715:13
TARN (81)
D89 LA COMBE DU ROULE (VIANE)87.580.515:3215:2715:22
PLANTÉRY (LE MASNAU-MASSUGUIÈS)878115:3315:2815:23
LA QUINTAINE (LACAZE) (D89-D81)81.586.515:4115:3515:30
D81 LA ROUBINESQUE (LACAZE)81.586.515:4215:3615:30
CARREFOUR D81-D8980.587.515:4315:3715:31
D89 CARREFOUR D89-D5776.591.515:4815:4215:36
D57 SAINT-PIERRE-DE-TRIVISY75.592.515:5015:4415:38
SAINT-PIERRE-DE-TRIVISY (D57-D53-D59)74.593.515:5215:4515:39
D59 CÔTE DE PAULHE70.597.515:5815:5115:45
PAULHE69.598.515:5915:5215:46
MONTREDON-LABESSONNIÉ (D59-VC-D89)61.5106.516:1116:0315:57
D89 ROQUECOURBE49.5118.516:2816:2016:12
LES SALVAGES (BURLATS) (D89-D4)4412416:3616:2816:20
D4 CASTRES (D4-D622-VC-D112)43.5124.516:3716:2816:21
D112 LES FARGUETTES3313516:5216:4316:35
L’ISSARTADE (FRÉJEVILLE)3113716:5516:4616:37
VIELMUR-SUR-AGOUT25.5142.517:0316:5316:45
PASSAGE À NIVEAU N° 82.2214617:0816:5816:49
GUITALENS-L’ALBARÈDE2214617:0816:5916:49
SAINT-PAUL-CAP-DE-JOUX1615217:1717:0716:57
LA BOISSIÈRE (TEYSSODE)1315517:2117:1117:01
LARDENQUIÉ (VITERBE)9.5158.517:2717:1617:06
PLAINE DE BORIES316517:3617:2517:15
LAVAUR (ENTRÉE)1.5166.517:3817:2717:17
LAVAUR016817:4117:2917:19
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.