Tour de France 2020, Presentazione Percorso e Favoriti 20ª Tappa: Lure – La Planche des Belles Filles (36,2 km)

Manca davvero poco al termine del Tour de France 2020, ma le insidie non sono terminate. Nella penultima tappa di questa Grande Boucle, infatti, i corridori saranno obbligati ad un ultimo sforzo prima della passerella finale di Parigi affrontando l’unica cronometro della gara, ben 36,2 chilometri da Lure a La Planche des Belles Filles. Il Tour non proponeva una sola prova contro il tempo dal 2014, e anche in quell’occasione si svolse la penultima giornata, mentre la cima dei Vosgi era stata scalata anche lo scorso anno, seppur proponendo 1100 metri in più che stavolta non verranno affrontati. Questa dura salita, presente per la quinta volta nelle ultime nove edizioni, e questa non facile cronometro stabiliranno dunque definitivamente colui che il giorno seguente riceverà l’ambita Maglia Gialla sul podio finale.

Percorso Ventesima Tappa Tour de France 2020

Dopo la partenza da Lure, i chilometri iniziali sono praticamente di pianura, almeno fino al primo intermedio di Le Raddon dopo 14,5 chilometri. Da questo punto, infatti, si inizierà a salire leggermente ma costantemente per una decina di chilometri, passando dai 345 metri ai 611 del Col de la Chevestraye. Dopo una breve discesa, un veloce tratto di pianura porterà i corridori fino al secondo intermedio di Plancher-les-Mines, quando comincerà la temibile salita finale de La Planche des Belles Filles.

Saranno 5,9 i chilometri che condurranno sino a 1035 metri della cima, che varrà anche come GPM di prima categoria, per una pendenza media dell’8,5%. Nel dettaglio, il primo chilometro dell’ascesa presenta subito pendenze importanti, con una punta del 13%, per poi spianare lievemente nei secondi 1000 metri. Dopo questo segmento, però, la strada tornerà ad impennarsi con pendenze tra l’8,2 e il 9,5% e punte dell’11% fin quasi al traguardo, quando un breve tratto di respiro ingannerà gli ormai esausti corridori prima delle ultime centinaia di metri, che tornano su pendenze in doppia cifra, arrivando a toccare il 20%. Una cronometro dove sarà importante riuscire a gestire bene le energie nella prima parte, per poi dare tutto sulla salita conclusiva, che farà sicuramente la differenza tra gli specialisti della disciplina e gli scalatori abili nelle prove contro il tempo.

ORARIO DI PARTENZA PRIMO CORRIDORE: 13:00
ORARIO DI ARRIVO ULTIMO CORRIDORE (PREVISTO): 18:09
DIRETTA TV: 14:00-18:40 Rai 2 / 12:55-18:25 Eurosport 2 / Eurosport Player
HASHTAG UFFICIALE: #TDF2020

Salite Ventesima Tappa Tour de France 2020

NOMECATQUOTAGPMINIZIOLUNGH% MED
La Planche des Belles Filles1103536,230,35,98,5%

Favoriti Ventesima Tappa Tour de France 2020

Per questa prova contro il tempo non bisognerà tener conto solo di chi è abile a cronometro ma anche di chi va forte in salita. Per questo motivo, il favorito principale è la Maglia Gialla Primoz Roglic (Jumbo-Visma), dominatore della corsa, che finora non ha mai mostrato cedimenti e che potrebbe voler mettere un sigillo alla sua probabile vittoria del Tour con un altro successo. Tuttavia, non sono da sottovalutare nemmeno i suoi compagni di squadra Tom Dumoulin e Wout van Aert, che hanno entrambi svolto un lavoro encomiabile nello scortare il loro capitano in questa Grande Boucle e che potrebbero mettere la ciliegina sulla torta vincendo una prestigiosa tappa. Il neerlandese, ex campione del mondo delle crono, è uno dei migliori interpreti della disciplina, mentre il belga, oltre ad una gran gamba, ha dimostrato di essere migliorato molto anche in salita.

Il primo antagonista dello sloveno, però, sarà il connazionale Tadej Pogacar (UAE Team Emirates), che tenterà il tutto per tutto per sfilare la maglia di leader all’amico-rivale, che aveva già battuto a fine giugno nella cronometro dei campionati nazionali sloveni. Il giovane fenomeno, corridore completo che va forte su tutti i terreni, non parte certamente battuto nel confronto diretto con il quasi 31enne della Jumbo-Visma, anzi, potrebbe addirittura guadagnare secondi. Da tenere in considerazione per il successo di tappa ci sono anche altri due uomini di classifica, Richie Porte (Trek-Segafredo) e Miguel Angel Lopez (Astana), entrambi in ottima forma e che in passato hanno spesso ottenuto buoni risultati nella prove contro il tempo. Le pendenze dell’ascesa finale, poi, si adattano particolarmente bene alle caratteristiche del colombiano.

Sarà difficile per Rigoberto Uran (EF Pro Cycling), che è parso un po’ in calo nelle ultime giornate, ambire alla vittoria della frazione, anche se negli anni scorsi si è spesso distinto con buone prestazioni nelle crono, mentre qualche possibilità in  più potrebbe avercela il compagno di team e connazionale Daniel Felipe Martinez, campione colombiano della disciplina, che ha già lasciato il segno in questa Grande Boucle vincendo la tredicesima tappa. Si è visto spesso in fuga durante il Tour Maximilian Schachmann (Bora-hansgrohe), ma nelle ultime frazioni potrebbe aver risparmiato delle energie preziose in vista di domani, mentre Bob Jungels (Deceuninck-Quickstep), ottimo cronoman che va piuttosto bene anche in salita, potrebbe sorprendere con le sue doti di passista e, come minimo, centrare la top ten di tappa.

Non si è visto molto in queste tre settimane Thomas De Gendt (Lotto Soudal), che potrebbe approfittare della giornata di domani per mettere in mostra le sue qualità in una disciplina nella quale spesso è risultato tra i migliori. È apparso invece in crescita di condizione Pello Bilbao (Bahrain-McLaren), neo campione spagnolo delle cronometro, così come il connazionale Enric Mas (Movistar), che si è spesso difeso piuttosto bene in quest’esercizio. Compagno di squadra dello scalatore 25enne, negli ultimi due anni Nelson Oliveira ha dimostrato grande solidità nelle prove contro il tempo, riuscendo quasi sempre a piazzarsi tra i primi dieci in tutte quelle che ha disputato, anche quando presentavano un percorso mosso. Infine, non è da scartare l’ipotesi Lennard Kämna (Bora-hansgrohe), vista l’ottima forma dimostrata nell’ultimo mese e dato che a, livello giovanile, è stato anche campione del mondo della disciplina.

Altri corridori che potrebbero sorprendere domani sono Julian Alaphilippe, Kasper Asgreen e Remi Cavagna (Deceuninck-Quickstep), Michal Kwiatkowski (Ineos Grenadiers), Marc Soler (Movistar) e Alessandro De Marchi (CCC), mentre dovranno soprattutto pensare a difendersi uomini di classifica come Adam Yates (Mitchelton-Scott), Mikel Landa (Bahrain-McLaren) e Alejandro Valverde (Movistar).

Borsino dei favoriti Ventesima Tappa Tour de France 2020

***** Primoz Roglic
**** Tadej Pogacar, Tom Dumoulin
*** Richie Porte, Miguel Angel Lopez, Wout van Aert
** Daniel Felipe Martinez, Rigoberto Uran, Maximilian Schachmann, Bob Jungels
* Pello Bilbao, Thomas De Gendt, Enric Mas, Nelson Oliveira, Lennard Kämna

I corridori più popolari su Zweeler Ventesima Tappa Tour de France 2020

Per avere un metro di paragone su cui basare le vostre decisioni per il fantaciclismo, le scommesse o altri giochi, vi proponiamo uno schema nel quale sono presenti i corridori selezionati dagli utenti iscritti a Zweeler per il Tour de France 2020. In questo modo potrete vedere quali favoriti sono stati scelti dagli appassionati e chi invece tra gli outsider ha trovato la fiducia di chi vive di ciclismo. Potete anche provare a sfidare le centinaia di partecipanti da tutto il mondo che partecipano al popolare gioco.

1Primož Roglič (81%)
2Pello Bilbao (76%)
3Richard Carapaz (71%)
4Tadej Pogačar (68%)
5Lennard Kämna (64%)
6Sepp Kuss (57%)
7Tom Dumoulin (50%)
8Enric Mas (48%)
9Nelson Oliveira (44%)
10Damiano Caruso (43%)
11Richie Porte (42%)
12Wout van Aert (36%)
13Michal Kwiatkowski (28%)
14Kasper Asgreen (27%)
15Miguel Angel Lopez (27%)

Iscriversi costa 5,00 € a squadra e inizierà con un ammontare garantito di 1296,00 € in premi (60 premi previsti). Il 1° premio è di 179,59 €.

Meteo Previsto Ventesima Tappa Tour de France 2020

Per lo più nuvoloso. Precipitazioni 20%. Umidità 63%. Vento fino a 13 km/h direzione O. Temperatura minima 14°C, massima 24°C.

Maggiori insidie Ventesima Tappa Tour de France 2020

L’insidia principale di questa tappa è ovviamente la salita finale de La Planche des Belles Filles, 5,9 chilometri che non danno praticamente mai respiro e che presentano tratti con pendenze in doppia cifra. Chi vorrà vincere questa frazione dovrà cercare di gestire al meglio le energie nei chilometri precedenti, per non arrivare completamente svuotato a questa temibile ascesa.

Altimetria e Planimetria Ventesima Tappa Tour de France 2020

Cronotabella Ventesima Tappa Tour de France 2020

LOCALITÀCHILOMETRIORARI
ALL’ARRIVODALLA PARTENZAPRIMO CORRIDOREULTIMO CORRIDORE
VC LURE (VC-D64-D486)36.2013:0017:14
VC LURE (VC-D64-D486)36.2013:0017:14
D486 LE GRAND BOIS (FROIDETERRE) (PRÈS)32.43.813:0517:19
LE MONT DE SAINT-GERMAIN31.34.913:0617:20
SAINT-GERMAIN30.65.613:0717:21
MÉLISEY27.19.113:1217:26
BELONCHAMP (D486-D97)2313.213:1817:32
D97 LE RADDON22.21413:1917:33
LE RADDON21.814.4513:1917:33
LE MAGNY20.21613:2117:35
LA GRANDE CROIX19.316.913:2317:37
FRESSE18.118.113:2417:38
LE BAS15.920.313:2717:41
LES LARMETS14.22213:2917:43
LA CHEVESTRAYE12.823.413:3117:45
COL DE LA CHEVESTRAYE11.724.513:3317:47
LE MONT (PLANCHER-BAS) (D97-D16)9.426.813:3617:50
D16 PLANCHER-LES-MINES8.527.713:3717:51
PLANCHER-LES-MINES (D16-D16 E)5.930.313:4017:54
LA PLANCHE DES BELLES FILLES036.213:5518:09
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.