Presentazione Percorso e Favoriti Settimana Ciclistica Italiana 2021

Dopo la Per Sempre Alfredo dello scorso marzo, un’altra corsa italiana targata GS Emilia vede la luce in questo 2021. Dal 14 al 18 luglio, infatti, si disputerà la Settimana Ciclistica Italiana, nuova gara a tappe che, nelle intenzioni degli organizzatori, dovrebbe essere itinerante nelle stagioni a venire. Per questa prima edizione, comunque, la manifestazione si svolgerà sulle strade della Sardegna (regione che torna così a ospitare una gara professionistica maschile) proponendo un percorso abbastanza movimentato nelle sue cinque frazioni, che permetteranno a coloro che non sono impegnati al Tour de France di finalizzare la preparazione in vista delle Olimpiadi di Tokyo.

HASHTAG UFFICIALE: #SettimanaCiclisticaItaliana

Percorso Settimana Ciclistica Italiana 2021

La corsa inizierà con un’interessante frazione di 155,8 chilometri e 2200 metri di dislivello da Alghero a Sassari che, nella prima parte, presenterà un percorso prevalentemente pianeggiante. Tutto cambierà con il primo passaggio sulla linea d’arrivo, a 100 chilometri dalla conclusione, da dove il tracciato si farà più esigente proponendo subito il GPM di Ossi (4 km al 5%), che sarà seguito da un segmento di strada ricco di saliscendi. A 25 chilometri dal traguardo, poi, l’ascesa della Necropoli Mesu ‘e Montes (3,3 km al 6,4% con punte del 9-10%) anticiperà quella di Scala di Giocca, il cui scollinamento sarà posto a soli 5000 metri dall’arrivo, che sarà a sua volta in leggera salita.

Il giorno seguente, il percorso della Sassari – Oristano sarà praticamente l’opposto di quello della prima giornata. Nella parte iniziale e in quella centrale, infatti, la strada sarà piuttosto mossa e proporrà i GPM di Banari (3,7 km al 5,4%), di Bonorva (2,5 km al 5%) e di Valico La Madonnina (10,7 km al 4,9%), che dovrebbero favorire maggiormente i fuggitivi. La cima dell’ultima salita, però, sarà posta a 60 chilometri dal traguardo, 25 di discesa e gli ultimi 35 di pianura, dove le squadre dei velocisti avranno la possibilità di recuperare terreno. Nel finale sarà presente anche un circuito conclusivo caratterizzato da lunghi rettilinei che inizierà quando il gruppo transiterà un prima volta sotto lo striscione d’arrivo, a 16,7 chilometri dal traguardo.

Maggiormente favorevole agli sprinter sarà soprattutto la terza giornata, che in 180,9 chilometri porterà il plotone da Oristano a Cagliari. Solo nel tratto centrale saranno presenti alcune difficoltà, costituite del GPM di Villacidro (1,5 km al 5%), dalla salita del Passo Bidderdi e dell’ascesa del Passo Genna e Bogai (8 km al 5%), nessuna delle quali dovrebbe impedire una volata sul traguardo del capoluogo sardo dato che lo scollinamento dell’ultima asperità avverrà a una settantina di chilometri dalla conclusione.

Cagliari ospiterà in toto anche le ultime due frazioni, la prima delle quali presenterà ben 2500 metri di dislivello nei suoi 168 chilometri. Dopo la partenza, la strada inizierà quasi sin da subito a salire in maniera irregolare, con il GPM di San Giorgio (4km al 5,9%) ad anticipare il segmento centrale della tappa, che sarà molto movimentato. Diversi saliscendi e le ascese di Villasalto (8,2 km al 5,5%) e di Valico Cant. Planu​’ e Sanguni porteranno i corridori dentro gli ultimi 55 chilometri, buona parte dei quali formati da una discesa abbastanza irregolare che immetterà nei pianeggianti chilometri finali verso il traguardo, dove si potrebbe assistere ad una volata ristretta.

Più a ranghi compatti dovrebbe infine essere il probabile sprint che presumibilmente concluderà l’ultima giornata di gara, che avrà partenza e arrivo sempre a Cagliari. Alcuni brevi strappi e la salita del Valico di Punta Coremò (4,5 km al 6,2%), che verrà affrontata per due volte (rispettivamente a 115 e 68 chilometri dal traguardo), non dovrebbero infatti essere sufficienti a selezionare il gruppo in vista dell’arrivo, dove verrà incoronato il vincitore di questa prima edizione della corsa.

Tappe Settimana Ciclistica Italiana 2021

Tappa 1 (14/7): Alghero – Sassari (155,8 km)
Tappa 2 (15/7): Sassari – Oristano (185,5 km)
Tappa 3 (16/7): Oristano – Cagliari (180,9 km)
Tappa 4 (17/7): Cagliari – Cagliari (168 km)
Tappa 5 (18/7): Cagliari – Cagliari (170,2 km)

Favoriti Settimana Ciclistica Italiana 2021

Clicca qui per la startlist

La corsa proporrà arrivi che non saranno mai molto duri, tuttavia non mancheranno le difficoltà nelle cinque tappe in programma. Un corridore da classiche dotato di un buon spunto veloce potrebbe essere il profilo giusto del potenziale vincitore di questa prima edizione della gara italiana, e Diego Ulissi (UAE Team Emirates) corrisponde bene a questa descrizione. Il 31enne dovrà cercare soprattutto di fare selezione nelle due tappe più impegnative, vale a dire la prima e la quarta, che proporranno delle salite e un dislivello che dovrebbe risultare fatale alle ruote veloci. La formazione emiratina potrà comunque contare anche su due alternative interessanti quali Alexandr Riabushenko e Ryan Gibbons, uomini con caratteristiche adatte al tracciato proposto.

Chi proverà a fare corsa dura sarà con buona probabilità la Nazionale Italiana che si sta preparando per le Olimpiadi di Tokyo. Con corridori come Giulio Ciccone, Fausto Masnada, Alberto Bettiol e Gianni Moscon sarà necessario fare in modo che i velocisti più resistenti perdano contatto per riuscire a vincere, anche se in squadra gli azzurri avranno altresì Elia Viviani, che punterà probabilmente alle tappe più semplici. Gara dura potrebbe farla anche la Bahrain Victorious, che schiererà al via un trio di corridori che hanno mostrato una buona condizione negli ultimi mesi, ovvero Damiano Caruso, Mark Padun e Gino Mäder, che nelle salite troveranno terreno adatto per attaccare.

La Bora-hansgrohe potrebbe invece decidere di affidarsi a Pascal Ackermann, che in passato ha dimostrato di sapersela cavare anche su percorsi abbastanza movimentati. In questo caso, tuttavia, potrebbero esserci un paio di tappe troppo indigeste per lo sprinter tedesco, dunque la squadra potrebbe decidere di puntare su Felix Großschartner e Giovanni Aleotti, recente vincitore del Sibiu Tour. Tra le altre tre formazioni WorldTour presenti, Ben Hermans dovrebbe essere la punta della Israel Start-Up Nation, che avrà tra i suoi ranghi anche Sep Vanmarcke e Rudy Barbier, che potrebbero andare a caccia di qualche tappa. Tanel Kangert, Jack Bauer e Alex Edmondson saranno invece coloro sui quali punterà il Team BikeExchange, mentre la Movistar si affiderà agli italiani Dario Cataldo e Davide Villella per cercare di ottenere un risultato.

Folta la presenza di team Professional, con le squadre italiane in prima linea per tentare di mettersi in mostra sulle strade di casa. La Androni-Sidermec si affiderà probabilmente soprattutto a Jhonatan Restrepo e Simon Pellaud, mentre la Bardiani-CSF-Faizanè avrà in Enrico Battaglin, Giovanni Visconti e Filippo Fiorelli tre corridori particolarmente adatti al percorso. Luca Wackermann e Francesco Gavazzi proveranno a mettersi in mostra per la Eolo-Kometa, mentre Jakub Mareczko e Riccardo Stacchiotti saranno i leader per le volate della Vini Zabù, che nelle giornate più impegnative potrà contare su Enrico Zardini.

Non mancano comunque corridori interessanti anche nelle altre formazioni Professional alla partenza. Alessandro Fedeli sarà con buona probabilità la punta della Delko, così come un altro italiano, Marco Canola, dovrebbe esserlo per la Gazprom-Rusvelo, che schiererà al via anche Ilnur Zakarin. Romain Hardy, Maxime Bouet e Diego Rosa costituiscono sicuramente un terzetto interessante in casa Arkea-Samsic, mentre Juan Josè Lobato e Mikel Aristi cercheranno di mettersi in luce per la Euskaltel-Euskadi.

L’eterno Davide Rebellin (Work Service Marchiol Vega) proverà ancora una volta a stupire tutti cercando l’ennesimo risultato della sua  longeva carriera, mentre andrà a caccia del primo successo stagionale l’Amore & Vita, che potrà contare soprattutto su Marco Tizza e Davide Appollonio.

Borsino dei Favoriti Settimana Ciclistica Italiana 2021

***** Diego Ulissi
**** Gianni Moscon, Giovanni Visconti
*** Damiano Caruso, Enrico Battaglin, Alessandro Fedeli
** Alberto Bettiol, Jhonatan Restrepo, Ben Hermans, Luca Wackermann
* Giovanni Aleotti, Juan Josè Lobato, Davide Rebellin, Francesco Gavazzi, Marco Tizza

Altimetrie e Planimetrie Settimana Ciclistica Italiana 2021

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.