Parigi-Nizza 2019, Presentazione Percorso e Favoriti Settima Tappa: Nizza – Col de Turini

La Parigi-Nizza 2019 si prepara a correre la tappa regina di quest’edizione. La competizione francese domani vedrà la sua settima e penultima frazione, l’unica con un arrivo in salita. Dopo tanti giorni dedicati ai velocisti e una cronometro individuale, gli scalatori potranno finalmente essere i grandi protagonisti e riscrivere ulteriormente una classifica già molto delineata. I 181,5 chilometri con partenza a Nizza e arrivo sul Col de Turini sono ricchi di difficoltà altimetriche in grado di fare la differenza tra chi ha la migliore condizione e chi invece non si è presentato al top a quest’appuntamento.

Prima di giungere all’erta finale saranno quattro i GPM da lasciarsi alle spalle. Si tratta della Côte de Gattières (2a cat., 4,5 km al 4,8%), della Côte de Gourdon (2a cat., 7,7 km al 4,2%), della Côte de Coursegoules (2a cat., 7,8 km al 5%), della Côte de Gilette (3a cat., 2 km al 5,6%) e della Côte de Pelasque (1a cat., 5,7 km al 6,2%). Difficilmente si riveleranno fondamentali per l’esito finale della contesa, ma potrebbero restare nelle gambe già prima di affrontare i 14,9 chilometri al 7,3% medio del Col du Turini, dove non è da escludere che chi transiterà davanti a tutti sia lo stesso corridore che salirà sul gradino più alto del podio finale l’indomani

ORARIO DI PARTENZA: 11:45

ORARIO DI ARRIVO (PREVISTO): 16:39 – 17:15

DIRETTA TV: 15:00 Eurosport Player; 15:15 Eurosport 2 DIFFERITA: 02:20 RaiSport+

HASHTAG UFFICIALE: #ParisNice

Favoriti Settima Tappa Parigi – Nizza 2019

La compresenza in squadra del primo e del terzo della classifica generale fa del Team Sky la formazione di riferimento in corsa. Molto dipenderà da come decideranno di muoversi i britannici. Due sono infatti le alternative che si stagliano all’orizzonte: tenere la corsa chiusa per difendere la leadership di Michal Kwiatkowski oppure dare il via libera a un Egan Bernal che, almeno sulla carta, dovrebbe avere un’altra marcia in salita. Il colombiano dovrà inevitabilmente muoversi se ad attaccare saranno uomini pericolosi in classifica e, soprattutto, se il polacco dovesse palesare segnali di cedimento.

Tra gli scalatori puri l’uomo che fa più paura è Nairo Quintana (Movistar). Il colombiano è ancora relativamente vicino in classifica e ha già lanciato segnali incoraggianti sulle strade di casa, ma per far saltare il banco non può limitarsi a effettuare uno scattino. Gli servirà infatti un’azione da buona distanza e per produrla può trovare una valida spalla in Romain Bardet (Ag2R La Mondiale), corridore a cui non fa certo difetto il coraggio e che non può accontentarsi della decima posizione che occupa attualmente. Entrambi hanno a disposizione compagni di squadra che possono aiutarli fungendo da teste di ponte per un’eventuale azione, come il campione in carica Marc Soler o Tony Gallopin.

Tra i primi della classe sembrano invece aver meno chance di mettere in discussione l’egemonia della Sky pedine come Wilco Kelderman (Sunweb), Bob Jungels (Deceuninck-Quick Step) e Ilnur Zakarin (Katusha-Alpecin). Tutti relativamente vicini al leader, avrebbero infatti bisogno di un’autentica giornata di grazia per rimettere in discussione i valori espressi finora dalla corsa transalpina. Classifica alla mano il corridore che più di ogni altro avrebbe interesse a scombinare i piani della Sky è Luis Leon Sanchez (Astana), attualmente sulla piazza d’onore del podio, ma l’erta finale non sembra calzare a pennello sulle attitudini dello spagnolo, che pure ha dimostrato tra gennaio e febbraio di andare molto forte anche in salita.

Tra gli scalatori presenti in top ten ha le qualità e la condizione per inventarsi qualcosa Jack Haig (Mitchelton-Scott) leader a sorpresa di una squadra che cercherà il successo di tappa anche attraverso una fuga. Sarà invece curioso scoprire come atleti quali Felix Grosschartner (Bora-Hansgrohe) e Rudy Molard (Groupama-FDJ) proveranno a difendere o a migliorare le ottime posizioni guadagnate finora, non disponendo di doti da scalatori puri. Appena fuori dalle prime dieci posizioni si collocano infatti corridori come Dylan Teuns (Bahrain-Merida) o George Bennett (Jumbo-Visma) che sembrano invece avere nel serbatoio la benzina giusta per scalare la classifica, senza dimenticare, sempre a ridosso delle posizioni di vertici, enfants du pays quali Lilian Calmejane (Direct Ènergie) e Valentin Madouas (Groupama-FDJ) che già nelle prime corse disputate in stagione in Francia si sono dimostrati a proprio agio sulle pendenze più aspre.

Il profilo della tappa si presta tuttavia ad azioni da lontano che potrebbero anche rivelarsi vincenti, considerando l’ottima caratura di tasselli ormai tagliati fuori dai giochi di classifica. A provarci potrebbe essere Simon Yates (Mitchelton-Scott), vittorioso ieri e coadiuvato dal compagno di squadra nonché specialista Mikel Nieve, senza dimenticare altri delusi di lusso come Miguel Angel Lopez (Astana), Domenico Pozzovivo (Bahrain-Merida), Sergio Luis Henao (UAE Team Emirates), Patrick Konrad (Bora-Hansgrohe), Simon Spilak (Katusha-Alpecin) e un Giulio Ciccone (Trek-Segafredo) già molto pimpante due giorni or sono.

Borsino dei Favoriti

***** Egan Bernal
**** Nairo Quintana, Romain Bardet
*** Wilco Kelderman, Michal Kwiatkowski, Simon Yates
** Jack Haig, Luis Leon Sanchez, Bob Jungels, Ilnur Zakarin
* Dylan Teuns, George Bennett, Rudy Molard, Miguel Angel Lopez, Giulio Ciccone

Meteo Previsto Settima Tappa Parigi – Nizza 2019

Prevalentemente soleggiato. Precipitazioni 0%. Umidità 65%. Vento fino a 13 km/h direzione SSE. Temperatura minima 5°C, massima 12°C.

Maggiori insidie Settima Tappa Parigi – Nizza 2019

Le tante salite disseminate lungo il percorso, se affrontate a ritmo sostenuto sin dall’inizio, potrebbero presentare il conto a qualcuno già all’imbocco dell’erta finale. Da non sottovalutare neppure lo sbalzo termico quando si salirà in quota, dove le temperature potrebbero abbassarsi di colpo di 4-5 °C.

Altimetria e Planimetria Settima Tappa Parigi – Nizza 2019

Cronotabella Settima Tappa Parigi – Nizza 2019

LOCALITA’CHILOMETRIORARIO
ARRIVOPARTENZA33KM/H35KM/H37KM/H
D95 NICE181.5011:4511:4511:45
D2209 STE PETRONILLE (SAINT-LAURENT-DU-VAR)177.5411:5211:5211:51
LA BARONNE (LA GAUDE)1774.511:5311:5211:52
CÔTE DE GATTIÈRES17110.512:0312:0212:01
GATTIERES (M2209-M2210)17110.512:0312:0212:01
D2210 SAINT-JEANNET168.51312:0812:0712:06
VENCE (M2210-M2210 A)162.51912:1912:1712:15
D2210 A CARREFOUR D2210 A-D2210159.52212:2512:2212:20
D2210 TOURRETTES-SUR-LOUP15724.512:2912:2612:24
PONT-DU-LOUP14833.512:4512:4212:39
LE BAR-SUR-LOUP14635.512:4912:4612:42
CARREFOUR D2210-D314239.512:5612:5212:49
PRÉ-DU-LAC (CHÂTEAUNEUF-GRASSE)14239.512:5712:5312:49
D3 GOURDON134.54713:1013:0513:01
CÔTE DE GOURDON13447.513:1013:0613:01
D603 CIPIÈRES (D3-D603)123.55813:3013:2413:19
CARREFOUR D603-D211863.513:4013:3313:27
D2 COURSEGOULES (D2-D8)113.56813:4813:4113:35
CÔTE DE COURSEGOULES111.57013:5213:4513:38
D8 COURSEGOULES (D8-VC-D8)11071.513:5513:4713:41
COURSEGOULES10972.513:5613:4913:42
LOU MEOU107.57413:5913:5213:45
BOUYON (D8-D1)99.58214:1414:0513:58
D1 LES FERRES92.58914:2614:1714:09
CONSÉGUDES8893.514:3514:2514:16
ROQUESTÉRON-GRASSE (D1-D17)79102.514:5114:4114:31
D17 LE RANC (ROQUESTERON)74.510714:5914:4814:38
PIERREFEU69112.515:0914:5714:47
PIERREFEU68113.515:1014:5914:48
LA CIAVARLINA (TOUDON)65116.515:1615:0414:53
COLLE BELLE61.512015:2315:1115:00
GILETTE (M17-M227)57.512415:3015:1715:05
D227 CÔTE DE GILLETTE55.512615:3415:2115:09
CARREFOUR M227-M2755.512615:3415:2115:09
D27 BONSON52129.515:4015:2615:14
LES SALLES (D27-M17)50131.515:4415:3015:18
D17 PASSAGE À NIVEAU N°65843.513815:5515:4115:28
CARREFOUR M17-M620243.513815:5515:4115:28
D6202 PLAN DU VAR (M6202-M2565)41.514015:5915:4415:31
CARREFOUR D6202-D256541140.516:0015:4515:32
D2565 LE CROS D’UTELLE (UTELLE)37144.516:0715:5215:39
SAINT-JEAN-LA-RIVIÈRE (UTELLE)31150.516:1916:0315:49
SAINT-JEAN-LA-RIVIÈRE (UTELLE)30.515116:1916:0315:49
LE SUQUET (UTELLE) (M2565-M373)27154.516:2516:0915:55
D373 LE CLOT25.515616:2916:1215:58
LES CONDAMINES24.515716:3016:1415:59
LE MOURIER24157.516:3116:1516:00
LE FARGUET23158.516:3316:1616:02
CÔTE DE PELASQUE21160.516:3616:2016:05
LANTOSQUE (M373-M173)18163.516:4116:2416:09
CARREFOUR M173-M256516165.516:4616:2916:13
LA BOLLÈNE-VÉSUBIE15166.516:4716:3016:14
D70 LA BOLLÈNE-VÉSUBIE (M2565-M70-VC-M70)12169.516:5316:3516:19
LA BOLLÈNE-VÉSUBIE11.517016:5316:3616:20
 COL DE TURINI0181.517:1516:5616:39
• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Crea la tua squadra ideale per la 14ª tappa del Giro 2019 e vinci 110€!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.