© ASO

Parigi-Nizza 2017, tutti i ritiri

Non si fanno attendere i primi ritiri alla Parigi – Nizza 2017. Quella che sembrava dover essere una semplice tappa destinata ai velocisti, si è rapidamente trasformata in una spettacolare battaglia che ha subito fatto le sue prime vittime. Sin dal primo giorno bisogna dunque registrare alcuni abbandoni dalla Corsa del Sole. Ben cinque i corridori ai quali domani non sarà consentito di prendere il via: tre ritirati durante la corsa e un fuori tempo massimo, Jonathan Hivert (Direct Energie), ai quali va aggiunto Romain Bardet (Ag2r La Mondiale), squalificato dalla giuria per traino all’ammiraglia.

Caduti in diversi momenti della tappa Michael Schar (BMC Racing), frattura alla clavicola e all’osso iliaco, Matteo Bono (UAE Team Emirates), trauma cranico, e Emanuel Buchmann (Bora-hansgrohe), trauma al ginocchio, sono stati costretti a lasciare dunque la corsa.

Quattro uomini lasciano invece la corsa durante la seconda frazione. Travolto dal freddo Nacer Bouhanni (Cofidis) è costretto a mettere il piede a terra dopo un’altra giornata ad inseguire; Jesus Hernandez (Trek-Segafredo) si arrende a problemi intestinali; così come sono costretti ad arrendersi anche Niccolò Bonifazio (Bahrain-Merida) e Maxime Bouet (Fortuneo-VitalConcept), anche loro stremati da cadute e condizioni atmosferiche proibitive.

Giornata più tranquilla in occasione della terza tappa, ma una caduta costringe Reinhardt Janse Van Rensburg (Dimension Data) a riconsegnare il dorsale. Rialzatosi rapidamente, il corridore sudafricano è apparso in stato confusionale, con lo staff medico della squadra che gli ha consigliato di salire in ammiraglia.

Nessun ritiro invece in occasione della cronometro, quarta giornata di gara. Al via si presentano tutti i corridori ancora in classifica, che concludono regolarmente la corsa. Due ritiri invece nella quinta tappa. Ad alzare bandiera bianca sono il febbricitante Laurens De Vreese (Astana) e l’olandese Stef Clement (Lotto NL – Jumbo), che si sono ritirati nel corso della tappa.

Con l’arrivo delle montagne sono tanti i corridori a chiudere la corsa, nella sesta frazione lasciano infatti velocisti come Andrea Guardini (UAE Team Emirates), Christophe Laporte (Cofidis), colpito da una gastroenterite, Dimitri Clayes (Cofidis), per dolori lombari, e Riccardo Minali (Astana), fermato dalla febbre. A questi va poi aggiunto Erik Baska (Bora – hansgrohe) che non è partito, mentre in casa Cannondale – Drapac sono stati due i forfait: Davide Formolo, caduto pesantemente ieri riportando diverse escoriazioni lungo il corpo ed una brutta ferita alla mano, e Lawson Craddock.

Al via della settima decisiva tappa non si presenta invece Steven Kruijswijk (LottoNL-Jumbo), che si arrende a una sindrome influenzale che lo ha condizionato sin dal primo giorno. La tappa regina miete sei “vittime”. Non firmano neanche Daniel McLay (Fortuneo-Vital Concept), che si ferma per accertamenti alla schiena, e Joe Dombrowski (Cannondale-Drapac), che lottava da qualche giorno con le conseguenze di una caduta in allenamento. Durante la tappa lasciano invece Arnaud Démare (FDJ), che non avendo tappe a lui propizie preferisce fermarsi per concentrarsi sui suoi obiettivi, Omar Fraile (Dimension Data) e Bryan Coquard (Direct Energie).

Ben 23 corridori lasciano invece nell’ultima giornata di corsa. Senza grandi obiettivi, molti corridori decidono dunque di anticipare la fine di una corsa estenuante, spesso portata avanti tra difficoltà di salute o fisiche per supporto ai capitani. Perse le motivazioni, difficile andare avanti: meglio dunque fermarsi per pensare ai prossimi obiettivi.

ELENCO RITIRATI PARIGI – NIZZA 2017

TAPPA 1
Emanuel Buchmann (Bora-hansgrohe)
Matteo Bono (UAE Team Emirates)
Michael Schar (BMC Racing)
Jonathan Hivert (Direct Energie)
Romain Bardet (Ag2r La Mondiale)

TAPPA 2
Nacer Bouhanni (Cofidis)
Jesus Hernandez (Trek-Segafredo)
Niccolò Bonifazio (Bahrain-Merida)
Maxime Bouet (Fortuneo-VitalConcept)

TAPPA 3 
Reinhardt Janse Van Rensburg (Dimension Data)

TAPPA 4

TAPPA 5
Laurens De Vreese (Astana)
Stef Clement (Lotto NL – Jumbo)

TAPPA 6
Andrea Guardini (UAE Team Emirates)
Christophe Laporte (Cofidis)
Dimitri Clayes (Cofidis)
Riccardo Minali (Astana)
Erik Baska (Bora – hansgrohe)
Davide Formolo (Cannondale – Drapac)
Lawson Craddock (Cannondale – Drapac)

TAPPA 7
Steven Kruijswijk (LottoNL-Jumbo)
Daniel McLay (Fortuneo-Vital Concept)
Joe Dombrowski (Cannondale-Drapac)
Arnaud Démare (FDJ)
Omar Fraile (Dimension Data)
Bryan Coquard (Direct Energie)

TAPPA 8
Davide Cimolai (FD)
Julien Morice (Direct Energie)
Antoine Duchesne (Direct Energie)
Francisco Ventoso (BMC)
Michael Gogl (Trek-Segafredo)
Edward Theuns (Trek-Segafredo)
Marco Haller (Katusha-Alpecin)
Marc Sarreau (FDJ)
Mathew Hayman (Orica-Scott)
Tyler Farrar (Dimension Data)
Zico Waeytens (Team Sunweb)
Marcel Kittel (Quick-Step Floors)
Matti Breschel (Astana)
Angelo Tulik (Direct Energie)
Sam Bennett (Bora-hansgrohe)
Michael Kolars (Bora-hasngrohe)
Michael Morkov (Katusha-Alpecin)
Grega Bole (Bahrain-Merida)
Borut Bozic (Bahrain-Merida)
Alberto Losada (Katusha-Alpecin)
Tom Stamsnijder (Team Sunweb)
Jacopo Guarnieri (FDJ)
Alexander Kristoff (Katusha-Alpecin)

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.