© Team Ineos

Giro d’Italia 2020, Egan Bernal vuole esserci ma la Ineos pensa a Richard Carapaz e Geraint Thomas

Egan Bernal vuole correre il Giro d’Italia 2020, ma la squadra ha altri piani. I programmi devono ancora essere definiti, ma sono ovviamente iniziate le consultazioni in casa Team Ineos per decidere il calendario dei propri big, specialmente per quanto riguarda i grandi giri. Con Chris Froome che ha chiaramente detto di voler puntare al Tour de France per inseguire il suo quinto titolo, le decisioni degli altri inevitabilmente ruoteranno intorno a questo punto di partenza. A prescindere che in squadra ci siano il campione in carica e il suo predecessore, secondo quest’anno, destinati presumibilmente ad adeguarsi alla scelta di colui che attualmente è comunque il ciclista in attività più vincente nelle grandi corse a tappe.

Tuttavia, il Keniano Bianco non può essere considerato una garanzia (come lui stesso ammette) visto il grave infortunio subito e il conseguentemente molto lungo tempo di recupero. Per questo, la dirigenza vuole sicuramente almeno un altro big assieme a lui e la scelta logica ricadrebbe sul campione uscente, sognando in squadra anche la seconda doppietta e il terzo doppio podio consecutivi. Il colombiano tuttavia avrebbe altre preferenze, pensando infatti alla partecipazione alla Corsa Rosa. Con l’Italia ha forti legami e alla presentazione del percorso ha subito mostrato il proprio apprezzamento per un percorso nel quale sarebbe ben felice di poter puntare al successo.

Ma secondo quanto riporta il direttore sportivo Gabriel Rasch al podcast Sykkelpodden, le intenzioni del team sarebbero diverse. L’uomo che la dirigenza vorrebbe portare al successo è infatti il campione uscente Richard Carapaz, al quale stanno vagliando se affiancare, eventualmente senza gerarchie prestabilite, un Geraint Thomas per il quale il percorso sembra decisamente congeniale. La corazzata britannica proporrebbe così nuovamente una coppia di altissimo livello, pronta a giocarsi i gradi di capitano in strada. Al momento, nulla appare ancora deciso, con i membri dello staff che stanno facendo le loro consultazioni e valutazioni prima di sedersi a tavola con i corridori per arrivare alla decisione finale.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.