Giro d’Italia 2020, nasce Senzagiro: 40 artisti immagineranno la corsa tappa dopo tappa

Si moltiplicano le iniziative per non far mancare ai tifosi il Giro d’Italia 2020. E così, oltre alle corse virtuali di cario genere, nasce anche Senzagiro, da un’idea di Paolo Bozzuto, professore del Politecnico di Milano e grande appassionati di ciclismo. Si tratta di un’intuizione che ha come interpreti 40 artisti, tra narratori e illustratori che per ora rimarranno anonimi, che racconteranno il Giro d’Italia soltanto su carta come all’epoca dei grandi pionieri, con gli stessi protagonisti del Giro d’Italia reale, più qualche big in più come Chris Froome o Tom Dumoulin. Questa iniziativa servirà anche a raccogliere fondi per l’onlus Cooperativa Namasté, che si occupa di fragilità sociali.

Dal 9 al 31 maggio si potrà quindi seguire “il Giro d’Italia che non c’è immaginato e raccontato ogni giorno come se ci fosse” tramite la cronaca della tappa del giorno, le classifiche, le descrizioni geo-territoriali dei tracciati e delle principali salite. Ciascuna tappa avrà un narratore e un illustratore diverso, lasciando quindi i singoli epiloghi alla fantasia di cervelli sempre diversi: “Non sappiamo, in partenza, come andranno la corsa e il racconto. Non sappiamo chi vincerà e chi perderà. Accadrà tutto giorno per giorno, come in una corsa vera” spiega a riguardo Bozzuto.

Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming
Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.