© Sirotti

Giro d’Italia 2019, Basso punta sull’esperienza di Nibali: “Sa quando farsi trovare pronto e come si vince”

Ivan Basso ha espresso le proprie posizioni in merito ai grandi favoriti del Giro d’Italia 2019. Il vincitore delle edizioni 2006 e 2010, quest’ultima proprio con epilogo all’Arena di Verona come quello di quest’anno, pensa che l’esperienza di Vincenzo Nibali, alla lunga, possa rivelarsi decisiva. Oltre al messinese, l’ex corridore varesino indica anche gli altri suoi favoriti, senza dimenticarsi di fare i complimenti a Valerio Conti, che ha finalmente riportato in Italia la maglia rosa.

“Il Giro d’Italia al quale stiamo assistendo è molto bello e avvincente. Ancora nulla è deciso – si è espresso all’agenzia ANSA – Io non darei per spacciati Simon Yates e Miguel Angel Lopez, in una corsa con 57 mila metri di dislivello. Farei anche attenzione a Bauke Mollema: si parla poco di lui. Nibali? Conosco bene Vincenzo, possiede l’istinto del campione, sa quando farsi trovare pronto, sa quando essere nel posto giusto”.

Spazio quindi agli italiani, compresa la sorpresa Conti: “E’ stato bello vedere un italiano in maglia rosa dopo quasi tre anni, segno che c’è un’Italia che pedala e vince. Ma è bello vedere anche un corridore navigato come Nibali che lotta per il primato e si difende. Lui è il corridore più esperto e capace. Sa già come si vince il Giro“.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.