© Muscat Municipality / A.S.O. / P. Ballet

Tour of Oman 2019, il bacio al cielo di Lutsenko: “Ai miei gemelli mai nati. Voglio chiudere in bellezza”

Alexey Lutsenko ha messo definitivamente le mani sul Tour of Oman 2019 conquistando la terza tappa in quattro giorni. A segno per distacco anche nella frazione regina con arrivo a Green Mountain, il portacolori della Astana Pro Team ha pressoché ipotecato il successo finale nella corsa a tappe asiatica che ha già monopolizzato un anno fa. Dopo aver già messo la sua ruota davanti a tutti sui traguardi di Al Bustan e Kurayyat, il 26enne kazako ha incrementato a 44” su Domenico Pozzovivo (Bahrain-Merida) il suo vantaggio in classifica, un gap che lo mette al riparo da sorprese nella frazione conclusiva e che gli permette di mettere in naftalina un trionfo che giunge in coda a un periodo personale decisamente complicato.

“Dedico queste tre vittorie a mia moglie – segnala infatti dopo il traguardo – che ha avuto un aborto spontaneo dei nostro gemelli nel dicembre scorso. Con questi tre successi voglio onorare tutti e tre. Abbiamo attraversato un momento difficile insieme, non è stato affatto semplice. Poi voglio ringraziare anche la squadra che mi è stata vicina durante questo periodo e in corsa, sono felice di poter ripagare i miei compagni in questo modo. Per noi è stata una gara perfetta, è andato tutto come avevamo pianificato. I miei compagni mi hanno protetto nella seconda parte della scalata e poi è toccato a me seguire i rivali principali. L’obiettivo ero quello di mantenere la maglia rossa, ma quando ho visto l’ultimo fuggitivo a pochi secondi ho spinto al massimo e ho vinto. Ora ci concentriamo su domani per chiudere in bellezza”.

 

 

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.