© Agence Zoom

Tour de la Provence 2021, splendido bis di Davide Ballerini davanti a Giulio Ciccone!

Davide Ballerini concede il bis al Tour de la Provence 2021. Il corridore della Deceuninck-QuickStep conquista anche la seconda tappa, dopo il successo di ieri, davanti a un ottimo Giulio Ciccone (Trek-Segafredo). Completa il podio di giornata Alex Aranburu (Astana-PremierTech). Il velocista azzurro conferma così il suo gran momento di forma, riuscendo a coronare alla perfezione il gran lavoro da parte dei suoi compagni di squadra, in testa al gruppo praticamente per tutta la giornata, nonostante la caduta nel finale di Julian Alaphilippe, causata da una scivolata di Aleksandr Vlasov. L’ottima giornata per i nostri portacolori viene completata dall’ottavo e dal nono posto di Gianni Moscon (Ineos Grenadiers) e Stefano Oldani (Lotto Soudal).

Appena dopo il via scattano cinque corridori: Baptiste Bleier (St. Michel Auber 93), Filippo Conca (Lotto Soudal), Jerome Cousin (Total Direct Energie), Eduard Grosu (Delko) e Samuel Leroux (Xelliss-Roubaix Lille Metropole). Il plotone non sembra spaventato da questi nomi e permette loro di acquisire un margine massimo intorno ai 3’20”. La Deceuninck-QuickStep a quel punto si mette a dettare il ritmo alle loro spalle, mantenendo il distacco sui 2’30”.

Il tira e molla tra fuggitivi e gruppo prosegue su questo canovaccio fino ai traguardi volanti, in cui Grosu riesce ad avere la meglio degli altri compagni di fuga. Appena dopo il secondo però parte secco Conca, che aveva già accennato un paio di allunghi. Il lecchese stacca tutti gli altri attaccanti e prosegue da solo sul Col de la Mort d’Imbert, che termina da solo con più di trenta secondi di margine sugli inseguitori e circa due minuti sul plotone. Quest’ultimo aveva accennato un’accelerazione, ma una caduta su una curva bagnata causata da Kasper Asgreen (Deceuninck-Quick-Step), in cui rimane purtroppo coinvolto anche Fabio Aru (Qhubeka Assos), causa un rallentamento.

Su iniziativa prima di Ag2r Citroen e poi della Deceuninck-QuickStep il plotone forza l’andatura in discesa, andando a riprendere tutti gli inseguitori e riportandosi a 1’20” da Conca, il quale prosegue la sua azione solitaria, disturbata anche dal forte vento laterale. Ai piedi dell’ultima salita di giornata, il vantaggio del corridore italiano scende sotto il minuto. Il gruppo sempre sotto l’impulso della formazione belga si avvicina sensibilmente al battistrada mentre anche Ineos Grenadiers e Cofidis si affacciano nelle prime posizioni del plotone. Il corridore della Lotto Soudal resiste e riesce a transitare in testa al GPM ma viene riassoribito dal gruppo appena inizia la discesa.

Al termine della discesa, resa viscida dalla pioggia incessante, a poco meno di 10 chilometri dal traguardo, ci prova Florian Vermeersch (Lotto Soudal) subito raggiunto da Matteo Jorgenson (Movistar). Il gruppo allungatissimo in fila indiana non lascia spazio ai due attaccanti che non riescono a dare impulso al loro tentativo e vengono raggiunti quando mancano 5 km al traguardo, poco prima dell’ascesa finale. A poco meno di 2000 metri dalla fine Julian Alaphilippe (Deceuninck-QuickStep), uno dei favoriti di giornata, mentre si trovava nelle prime posizioni del gruppo, rimane coinvolto in una caduta causata da una scivolata di Alexandr Vlasov (Astana-PremierTech) causata dall’asfalto bagnato. A questo punto i corridori freneticamente organizzano la volata con Davide Ballerini che si trova ottimamente piazzato. Il velocista azzurro corona uno splendido lavoro di squadra e fa valere il suo spunto veloce andando a conquistare così una netta affermazione.

Risultato Tappa 2 Tour de la Provence 2021

Classifica Generale Tour de la Provence 2021


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *