© Nippo-Fantini-Faizanè

Tour de Korea 2019, Filippo Zaccanti festeggia e ringrazia la squadra: “Siamo stati davvero bravi”

C’è ovviamente molta gioia in casa Nippo-Fantini-Faizanè per la prima vittoria in carriera di Filippo Zaccanti. Il giovane corridore ha infatti conquistato la classifica generale del Tour de Korea 2019, dopo aver preso la maglia nella terza tappa e dopo averla difesa nelle ultime due frazioni. Nell’intervista post gara, il 23enne bergamasco ha voluto subito ringraziare il team per averlo aiutato a raggiungere questo importante traguardo, primo squillo di una carriera da professionista iniziata lo scorso anno con la maglia della compagine italo-nipponica.

Ci tengo prima di tutto a ringraziare i miei compagni e il DS, sono stati davvero bravi e decisivi per la mia vittoria. Bravi il giorno in cui abbiamo preso la maglia chiudendo sull’azione in corso e permettendomi di entrare in quella decisiva e fondamentali ieri per conservarla”, ha commentato Zaccanti, che poi ringrazia uno per uno i suoi compagni di squadra a partire da “Yoshida, Nishimura e Ito che hanno controllato la gara, poi Nakane nel finale è stato importante così come Lobato, non solo in gara, ma anche con i suoi consigli da atleta più esperto”.

Scaricata la tensione dopo alcune frazioni in cui l’obiettivo era chiaramente non commettere errori per difendere al meglio la leadership, è dunque arrivata l’ora di godersi il trionfo. “Oggi finalmente possiamo festeggiare questa vittoria che abbiamo voluto tutti fortemente” ha concluso il corridore lombardo, felice di questo trionfo che potrà lanciarlo verso nuovi e più importanti traguardi.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.