Presentazione Percorso e Favoriti Coppa Sabatini 2019

La due giorni toscana prosegue con la Coppa Sabatini 2019, giunta quest’anno alla sua 67ª edizione. Corsa di categoria 1.1, è valevole anch’essa per la Ciclismo Cup 2019, di cui costituisce la 12ª prova. Nata nel 1952, si svolge nei dintorni di Peccioli ed è stata creata da un gruppo di sportivi della città che vollero dedicare la manifestazione a Giuseppe Sabatini, corridore pecciolese nato nel 1915 e professionista dal 1935 al 1940, che morì prematuramente all’età di 36 anni, nel 1951. Nella sua storia, la corsa può vantare tra i vincitori nomi di livello quali Franco Bitossi, Michele Dancelli, Giovanni Battaglin, Francesco Moser, Gianbattista Baronchelli, Giuseppe Saronni, Moreno Argentin, Gianni Bugno, Maurizio Fondriest e Paolo Bettini tra gli italiani, mentre tra gli stranieri Bjarne Riis, Andrei Tchmil, Jan Ullrich e Philippe Gilbert. Sono ben nove i corridori plurivincitori della corsa, tutti con due affermazioni, i più recenti dei quali sono Giovanni Visconti (2006, 2007) e Sonny Colbrelli (2014, 2016), mentre lo scorso anno si impose lo spagnolo Juan José Lobato. Al via in questa edizione ci saranno cinque squadre World Tour, dodici Professional, tre Continental e due selezioni nazionali (Italia e Svizzera), per un totale di 22 formazioni.

ORARIO DI PARTENZA: 11:30
ORARIO DI ARRIVO PREVISTO: 15:57-16:23
DIRETTA TV: 15:00 – 16:30 Raisport+ / Eurosport / SpazioCiclismo
HASHTAG UFFICIALE: #CoppaSabatini

Albo d’Oro recente Coppa Sabatini

2018 LOBATO Juan José
2017 PASQUALON Andrea
2016 COLBRELLI Sonny
2015 PRADES Eduard
2014 COLBRELLI Sonny
2013 ULISSI Diego
2012 DUARTE Fabio
2011 BATTAGLIN Enrico
2010 RICCÒ Riccardo
2009 GILBERT Philippe

Percorso Coppa Sabatini 2019

Peccioli – Peccioli (195,9 km / 57,6 km + 21,7 km x3 + 12,2 km x6)

Il percorso di quest’anno è praticamente uguale a quello della scorsa edizione, con i corridori che dovranno affrontare 195,9 chilometri. I primi 57,6 saranno su un tratto in linea comprendente le salite di Terricciola, Chianni e Lajatico; finito questo primo segmento, gli atleti affronteranno un primo circuito di 21,7 chilometri da ripetere tre volte, dove incontreranno nuovamente l’asperità di Terricciola e, successivamente, la conclusiva salita di Peccioli, che i corridori avranno la possibilità di percorrere più volte in vista dell’arrivo. Al chilometro 122,7 inizia invece l’ultimo breve circuito, di 12,2 chilometri, da ripetere sei volte; il tratto più duro è la salita finale, 900 metri con una pendenza media intorno al 9%. Lo scollinamento è a circa 200 metri dal traguardo, quindi i corridori dovranno preservarsi per non partire troppo lunghi, ma dovranno anche fare attenzione a non concedere troppo spazio ad eventuali tentativi che si possono sviluppare all’interno dell’ultimo chilometro.

Favoriti Coppa Sabatini 2019

Clicca qui per la startlist

Negli ultimi anni la corsa si è spessa decisa in volata e così gli uomini veloci con una buona resistenza in salita potrebbero essere quelli più avvantaggiati da questo tipo di percorso. Il favorito numero uno, però, visto anche l’exploit odierno al Giro della Toscana è senza dubbio Giovanni Visconti, che potrebbe far valere anche il suo spunto veloce in caso di arrivo di un gruppetto ristretto. Non si può non assegnare le stesse possibilità del siciliano anche a un corridore come Sonny Colbrelli, già due volte vincitore della corsa e spesso piazzato anche negli anni in cui non gli è andata bene.

Vantano già una vittoria in questa corsa anche Diego Ulissi (UAE Emirates) e Andrea Pasqualon (Wanty-Gobert), con quest’ultimo che sembra il principale antagonista di Colbrelli in caso di arrivo in gruppo compatto. L’arrivo in volata è quello che è stato decisivo l’anno scorso per Juan José Lobato (Nippo-Vini Fantini), che sarà al via anche quest’anno per difendere la corona.

Hanno mostrato una buona gamba quest’oggi al Giro della Toscana anche Diego Rosa (Ineos) e Simone Consonni (UAE Emirates), che potrebbe giocarsi le sue carte anche in una volata a gruppo compatto. Visconti a parte, però, l’uomo che ha più impressionato quest’oggi è Egan Bernal (Ineos), che ha dichiarato che proverà ad attaccare qualora dovesse sentire di avere una buona gamba.

Nel caso dovesse venire fuori una selezione importante, proveranno a sfruttare l’occasione Alexey Lutsenko (Astana) e Warren Barguil (Arkéa-Samsic), le cui quotazioni sembrano essere più alte di quelle di un comunque pericoloso Guillaume Martin (Wanty-Gobert). Così come al Giro di Toscana sarà al via anche la nazionale italiana, che proverà a giocarsi le sue carte con Davide FormoloAndrea Bettiol.

Altri uomini a cui prestare particolare attenzione, infine, sono: un rinvigorito Phil Bauhaus (Bahrain-Merida), fresco vincitore della Coppa Bernocchi e forse molto più di una semplice alternativa a Colbrelli, Julien Simon (Cofidis), Michel Albasini (Svizzerra), Nikolay Cherkasov (Gazprom) e molti validi corridori italiani vogliosi di mettersi in strada sulle strade di casa come Marco Canola e Damiano e Imerio Cima (Nippo-Vini Fantini), Pierpaolo Ficara (Italia), Fausto Masnada e Andrea Vendrame (Androni-Giocattoli) e Simone Petilli (UAE Emirates)

Borsino dei Favoriti

***** Giovanni Visconti
**** Sonny Colbrelli, Andrea Pasqualon
*** Juan José Lobato, Diego Ulissi, Simone Consonni
** Alexey Lutsenko, Warren Barguil, Alberto Bettiol, Phil Bauhaus
* Egan Bernal, Diego Rosa, Fausto Masnada, Andrea Vendrame, Marco Canola

Meteo Previsto Coppa Sabatini 2019

Precipitazioni sparse. Possibilità di precipitazioni: 40%. Umidità relativa: 58%. Vento: direzione SO fino a 27 km/h. Temperatura prevista: minima 13° C, massima 26° C.

Planimetria e Altimetria Coppa Sabatini 2019

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Scopri le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.