Nokere Koerse 2022, vittoria di Tim Merlier che non delude le aspettative!

Tim Merlier si aggiudica la Nokere Koerse 2022. Il corridore della Alpecin – Fenix ha centrato la vittoria nella classica belga con una progressione impressionante negli ultimi 200 metri. Niente hanno potuto il tedesco Max Walscheid (Cofidis) e Arnaud De Lie (Lotto Soudal) che concludono la gara rispettivamente in seconda e terza posizione. Le squadre senza un velocista ce l’hanno messa tutta per scombinare i piani ad Alpecin – Fenix, Lotto Soudal e Arkéa – Samsic che qui si presentavano con il solo intento di fare la volata, ma la situazione non è mai sembrata in pericolo e la corsa si è risolta con lo scenario più atteso.

Le prime fasi di corsa vedono velocemente formarsi una fuga composta da Adrien Lagrée, Robin Carpenter (Human Powered Health), Aaron Verwilst, Kobe Vanoverschelde e Gil D’Heygere, ai quali il gruppo concede rapidamente un vantaggio superiore ai tre minuti. Ma la situazione non tarda a cambiare, con le formazioni dei favoriti di giornata che preferiscono tenere la corsa sotto controllo per non correre rischi su un tracciato comunque usurante. A cento chilometri dall’arrivo il distacco di un gruppo abbastanza nervoso e in cui si cominciano a registrare alcune cadute scende così a 1’30”, finendo per andare a riprendere gli attaccanti in poco tempo.

A quel punto è tutto da rifare e ricomincia una girandola di scatti e accelerazioni, con Casper Van Uden (DSM) che riesce a guadagnare qualche secondo, prima di essere raggiunto da Samuele Zoccarato (Bardiani – CSF – Faizanè) e Andreas Goeman. Dietro di loro è la Lotto Soudal a fare l’andatura, portando anche il terzetto ad accelerare, con l’italiano che non riesce a seguire. Con il distacco che resta sempre piuttosto limitato, a 60 chilometri dal traguardo Lukas Postlberger (Bora-hansgrohe) e Matthis Paasschens (Bingoal Pauwels Sauces WB) si riportano sui battistrada, dando nuova linfa ad una azione che comincia ad accumulare secondi.

In gruppo, negli ultimi 60 chilometri di gara, si alternano in testa i colori della Alpecin – Fenix e della Lotto Soudal. Le due formazioni sono le più determinate e cercano di tenere a bada il vantaggio dei quattro attaccanti che non raggiunge mai il minuto di distacco. Quando mancano circa 35 km alla conclusione prova a cambiare copione la Israel – Premier Tech, con un attacco di un proprio atleta, ma il tentativo si rivela inutile vista la massiccia presenza di squadre che voglio portare la corsa allo sprint.

Le scaramucce in gruppo proseguono per buona parte di gara, caratterizzandone l’andamento. Una serie di attacchi che non prende mai più di 100 metri di vantaggio mescola le maglie in testa alla corsa ed ecco che spuntano i colori della Quick Step – Alpha Vinlyl. Una trenata della formazione belga riassorbe i fuggitivi e la situazione a 20 chilometri dall’arrivo è di gruppo compatto. Strade strette e molto nervosismo portano ulteriori corridori a tentar fortuna: il tentativo più coraggioso è quello di Samuel Watson (Groupama – FDJ) che arriva a prendere un quindicina di secondi di vantaggio, ma è costretto a cedere negli ultimi dieci chilometri.

L’ultimo settore di pavé, posto a soli 3 chilometri dalla conclusione, crea scompiglio, ma mancano le gambe per andar via. A risolvere la questione ci pensa la Alpecin – Fenix che chiude su tutto e lancia Tim Merlier nello sprint finale. L’ex campione nazionale belga è abile a lottare per le posizioni e riesce ad entrare sul rettilineo d’arrivo in testa. La sua volata non viene mai messa in discussione dagli inseguitori che non possono far altro che accontentarsi. Chiudono il podio Max Walscheid (Cofidis) e Arnaud De Lie (Lotto Soudal)

Risultato Nokere Koerse 2022

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button