© UAE Team Emirates / William Cannarella

GP La Marseillaise 2021, Matteo Trentin fa mea culpa: “Ho commesso un errore di valutazione”

Matteo Trentin sbaglia i tempi al GP La Marseillaise 2021. Una volata troppo anticipata quella del portacolori della UAE Team Emirates, che nella sua prima uscita con i nuovi colori ha corso brillantemente, sbagliando tuttavia lo sprint decisivo. L’ex campione europeo ha infatti ben superato le salite di giornata, correndo in maniera accorta nelle fasi più concitate, per poi essere scortato dai suoi compagni verso un ultimo chilometro in cui appariva come uno dei grandi favoriti. L’ex corridore della CCC è tuttavia partito troppo presto, finendo per essere respinto dal forte vento contrario che per tutto il giorno ha condizionato la corsa. A trionfare è così stato Aurélien Paret-Peintre, che ha trovato il varco ed in rimonta ha superato Thomas Boudat (Arkéa-Samsic) e Bryan Coquard (B&B Hotels p/b KTM) che battagliavano a centro strada dopo aver sfruttato la troppo precoce partenza dell’azzurro.

“Tutta la squadra ha fatto un ottimo lavoro per l’intera gara – commenta dopo il traguardo, tagliato in settima posizione – Alessandro Covi e Ryan Gibbons sono stati perfetti negli ultimi chilometri, con Covi straordinario nel non lasciar scappare via i vari tentativi di fuga. Ho lanciato lo sprint a 350 metri dal traguardo, evidentemente troppo presto, rimanendo quindi scoperto e favorendo la rimonta negli ultimi metri. È un peccato perché le gambe erano buone e ho commesso solo un errore di valutazione. Spero di potermi rifare il prima possibile”.

Scarica l'App ufficiale di SpazioCiclismo!



• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Trova le migliori offerte di Amazon dedicate al ciclismo!
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.