Ineos Grenadiers, da oggi arriva Tom Pidcock: “Inizia una nuova fase della mia carriera”

Cambia il mese, Tom Pidcock cambia anche maglia e specialità. Conclusi i Mondiali di Ostende 2021 con un quarto posto non proprio per lui soddisfacente, il gioiellino britannico diventa ufficialmente un corridore della Ineos Grenadiers a partire da oggi, lunedì 1 febbraio. La decisione di anticipare i tempi era già arrivata nelle scorse settimane, mentre l’ormai ex corridore della Trinity Racing stava brillando contro i grandi duellanti del ciclocross, Wout Van Aert e Mathieu Van Der Poel.

Da oggi può dunque indossare la sua nuova maglia in vista di un esordio che dovrebbe avvenire già a fine mese, subito in corse di primo piano visto che sarà al via di Omloop Het Nieuwsblad e Kuurne – Bruxelles – Kuurne, seguite il fine settimana seguente dalla Strade Bianche. Lanciato verso un programma di corse che include anche la Vuelta a España per fare già quest’anno il suo atteso debutto in un grande giro, il classe 1999 avrà quest’anno anche i Giochi di Tokyo in MTB tra i suoi grandi obiettivi.

Considerato tra le grandissime promesse del movimento nazionale sin dalla sua giovanissima età, ha rapidamente impressionato anche a livello internazionale conquistando un titolo mondiale a cronometro Jrs, vincendo la Parigi-Roubaix espoirs e dominando lo scorso anno la scena al Giro d’Italia U23. Successi che, uniti alle sue capacità nelle altre discipline, ne fanno indubbiamente il neoprofessionista più atteso in questo 2021, anno in cui ha deciso di compiere il grande salto da tempo preannunciato, sin da quando nel 2018 correva con la maglia del Team Wiggins e effettuava stage con lo squadrone britannico.

Per il nativo dello Yorkshire inizia ora una nuova vita, proprio a partire da oggi. “Mi sento come se questo fosse il momento in cui tutto quello che ho fatto sinora nel ciclismo…che domenica si è chiusa la prima fase della mia carriera – spiegava ieri a margine dei Mondiali – A partire da questo 1° febbraio, inizia invece la fase due, che mi vede diventare professionista in una squadra WorldTour. Un posto in cui mi sento già a casa”.

 


• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *