© Tour of Turkey

Giro di Turchia 2021, Mark Cavendish: “Non mi stancherò mai della sensazione di vincere. È incredibile”

Mark Cavendish torna ad assaporare il dolce gusto della vittoria. Il britannico si è imposto in volata nella seconda tappa del Giro di Turchia 2021, con partenza e arrivo a Konya. Pilotato bene dai propri compagni di squadra all’interno dell’ultimo chilometro, il corridore della Deceuninck-Quick-Step ha poi dovuto seguire i movimenti del treno della Alpecin-Fenix per sopravanzare nel finale Jasper Philipsen, uno degli astri nascenti in questa specialità. Una vittoria speciale per lo sprinter classe ’85, che ritrova così il successo tre anni dopo il suo ultimo sigillo, l’8 febbraio 2018 nella terza frazione del Dubai Tour. Da allora un lungo calvario con Dimension Data e Bahrain-McLaren, prima dell’occasione nella squadra belga, non priva di polemiche. Intanto però l’inglese aggiunge un altro successo, arrivando a quota 147 da professionista.

È incredibile – ha commentato commosso subito dopo il traguardo – è davvero bello essere di nuovo un vincitore. Non mi stancherò mai di questa sensazione. Tutti quanti in squadra si sono impegnati al massimo oggi ed è stato molto importante. Dopo ieri, sapevo di avere la velocità necessaria per vincere e sapevo anche che se fossi stato sulla ruota di Greipel avrei avuto una possibilità negli ultimi duecento metri. Philipsen è partito presto e ha guadagnato un piccolo margine, ma avevo abbastanza energie per recuperare terreno e devo dire che sono rimasto abbastanza sorpreso di quanto velocemente sono rientrato negli ultimi metri della tappa“.

Cavendish ha poi ringraziato i compagni di squadra per il lavoro svolto nel finale: “Archbold mi ha portato più avanti di ieri, Hodeg mi ha potuto guidare fino all’ultimo chilometro per lo sprint. Voglio ringraziare la Deceuninck-Quick-Step e Lefevere per avermi dato l’opportunità di tornare. Ha creduto in me e sono davvero fortunato di essere qui in questa squadra speciale, in questa famiglia. Alcune persone non pensavano sarei potuto tornare a vincere, lui sì. Ne sono grato. Tornare a vincere dopo ciò che ho passato negli ultimi due anni è veramente incredibile. Vincere di nuovo è una grande emozione ed è stato fantastico abbracciare i miei compagni dopo la linea d’arrivo. Ciò che mi ha reso molto fiero è che anche Fabio è stato coinvolto in questa vittoria, lavorando davanti nel finale insieme agli altri ragazzi. Dopo quello che ha passato, ne sono orgoglioso”.

pub • SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.