© Sirotti

Freccia del Brabante 2019, Van der Poel inarrestabile: “Orgoglioso di aver battuto tre campioni”

Mathieu Van der Poel si è aggiudicato con una volata regale la Freccia del Brabante 2019. Dopo aver messo il naso fuori dal gruppo in solitaria già a 58 chilometri dall’arrivo, il capitano della Corendon-Circus è riuscito a rientrare in seguito all’allungo di Julian Alaphilippe (Deceuninck-Quick Step) nel corso dell’ultima delle tre tornate del circuito finale previste e poi ha corso da fuoriclasse nei 1500 metri conclusivi. Rimasto sulla ruota di Michael Matthews (Sunweb), il campione nazionale neerlandese ha superato l’australiano in prossimità dell’ultima curva entrando in testa nel rettilineo finale e, disputando una volata di testa, ha resistito al tentativo di rimonta dei tre avversari conquistando la seconda semi classica in carriera ad appena due settimane di distanza dal trionfo nella Dwars Door Vlaanderen. 

Reduce da un Giro delle Fiandre sfortunato ma comunque chiuso ai piedi del podio, e riscattato subito dopo al Circuit de la Sarthe, il fuoriclasse del ciclocross ha confermato la sua statura su strada vincendo lo scontro diretto con gli avversari più quotati nella gara che fa da antipasto alla settimana delle Ardenne: “Sono felice e orgoglioso di aver battuto tre grandi corridori come Alaphilippe, Wellens e Matthews. Mi sembra un sogno. Prima delle classiche avevo detto che questa era forse quella in assoluto più adatta alle mie caratteristiche e sono contento di essere riuscito a farla mia”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui

Crea la tua squadra ideale per la 11ª tappa del Giro 2019 e vinci 78€!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.