CT Friuli, concluso il ritiro in Spagna: “Abbiamo fatto un ottimo blocco di allenamento con delle temperature ottimali”

Si è chiuso il primo ritiro del 2022 del Cycling Team Friuli. Come molte delle squadre WorldTour e Professional hanno fatto in questo periodo invernale, i corridori della formazione Continental italiana hanno sfruttato il clima mite della penisola iberica trascorrendo dieci giorni ad Altea, in Spagna, per allenarsi assieme e prepararsi in vista dei primi appuntamenti stagionali. I giovani atleti del team friulano, che nelle scorse settimane ha ufficializzato la collaborazione con la Bahrain Victorious, durante la preparazione hanno avuto anche la possibilità di provare le nuove bici Merida, presentate negli scorsi giorni.

“Abbiamo fatto un ottimo blocco di allenamento con delle temperature ottimali, che ci permettono di sviluppare al meglio la nostra condizione in vista delle gare – ha dichiarato il direttore sportivo Andrea FusazÈ stato anche un momento importante per creare un’identità di gruppo e una coesione, che sono sicuro sarà molto utile durante le competizioni”. Riguardo alle nuove bici, il DS ha aggiunto: “Sono bici con caratteristiche di leggerezza e rigidità di altissimo livello e in questo ritiro hanno sicuramente dimostrato una grande affidabilità”.

• SpazioCiclismo è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, per restare sempre aggiornato sulle ultime notizie di ciclismo seguici qui
Ascolta SpazioTalk!
Ci trovi anche sulle migliori piattaforme di streaming

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button